Chi di voi durante la scuola materna non ha deciso almeno dieci volte all’anno che col das avrebbe potuto creare un’opera d’arte? Col piglio da scultore, piccola Michelangelo in grembiulino bianco e coda di cavallo, lavoravo panetti su panetti, lisciavo con acqua e polpastrelli, impastavo con la forza dei miei polsi, distruggevo per sbaglio e poi rovinavo definitivamente con uso criminale dei colori a tempera e vernice. No, il das non era li mio forte. C’è stato poi il periodo dei fogli di rame nella fase “sbalzo” senza attrezzi, solo con cucchiai e forchette, e quella acquerelli con decine di bicchieri immolati per la causa. Se la fantasia di una bambina può vedere tutto quello che i materiali più improbabili possono diventare, poco importa se il risultato ha forme discutibili, è l’ingegno che conta.

Proprio l’ingegno è il motore di Havok Designs che magistralmente, mica come la sottoscritta, un giorno decide di voler plasmare il legno con precisione e tecnica e dà il via, così, a un laboratorio e mille creazioni differenti. L’anima di questo laboratorio si chiama Kristen Shearon e lavora a Charlotte, in North Carolina.

0

Con materiali eco compatibili, spesso di recupero, Kristen cerca di ripristinare il contatto tra uomo e natura attraverso oggetti naturali, sì, ma sorprendentemente moderni. 

5

Perché il legno, credetemi, non serve mica a creare solo mobili Ikea tutti uguali, ma può diventare qualsiasi cosa orecchini, pendenti, spille

Processed with VSCOcam with hb2 preset 1 2 7 8 3 4

Se l’avessi saputo altro che Das, acquerelli e fogli di rame, avrei optato per il legno in attesa di potermi permettere un laser efficiente per tagliarlo.

9 10

Potete acquistare le creazioni Havok Designs nello shop ufficiale Etsy.

Havok Designs è su Facebook | Twitter | Instagram | Pinterest

(photo credits: Havok Designs)