Nel passato di ognuno c’è un lato oscuro che vogliamo tenere nascosto, che ci imbarazza raccontare e che quando viene fuori siamo subito pronti a dissimulare e cambiare discorso. Il mio lato oscuro ha a che fare con la fisica, quella della dinamica, ottica, quantistica o relatività per intenderci. E no, non scenderò nei particolari, anzi, dissimulerò la rivelazione cambiando discorso  pur rimanendo sempre nell’ambito fisica, nell’effetto Moiré per essere più precisi. Si tratta di interferenza, un fenomeno che si visualizza sovrapponendo griglie con trama diversa, per esempio, e si creano così figure regolari, intricate, quasi ipnotiche.

effetto-moire

L’anello di congiunzione tra il mio passato e Buy Buy Baby è nato dalle mani di David Derksen, designer amante dei materiali, delle leggi naturali e degli intrecci di linee e luce.

I gioielli di Derksen sfruttano l’effetto Moiré per creare pendenti lineari, puliti e straordinariamente dinamici

Ruotando lo strato nero si creano disegni, movimenti, sovrapposizioni e tutto ciò che di bello che l’interferenza sa darci, anche se non si ha un passato nella fisica come la sottoscritta.

Moire_Cosebelle_4

Appaiono anelli concentrici, punti che si muovono in sincrono, sagome da interpretare e nasce così un nuovo concetto di gioiello: ottone, acciaio e luce.

Moire_Cosebelle_1 Moire_Cosebelle_2 Moire_Cosebelle_3

I pendenti di David Derksen possono essere acquistati online nello shop online ufficiale.

(photo credits: David Derksen)