Inizia oggi il quarto anno della rubrica che Cosebelle Magazine dedica a Budapest, capitale ungherese sempre in bilico tra est e ovest, terra di talenti, dove è ancora forte il legame con la tradizione, ma si investe continuamente per il futuro e l’innovazione.

Come negli scorsi anni, la rubrica e i suoi numerosi articoli vi racconteranno dei principali eventi che avranno luogo a Budapest tra gli ultimi mesi del 2014 e il 2015, dei luoghi, dei protagonisti del mondo del design e dell’architettura, di itinerari speciali e di chi ha scelto Budapest come seconda casa, arrivando da lontano.

Budapest_unanuovastagione_cosebellemagazine_00

ph. Roberto Arleo ©

Per tutti quelli che hanno conosciuto la “bella dell’est” in veste di turista, per chi l’ha amata e continua a farlo, e per chi deve ancora mettere piede in città, questa rubrica continuerà a restituirvi un’immagine quanto più fresca, precisa e aggiornata della capitale ungherese.

Budapest_unanuovastagione_cosebellemagazine_01

ph. Roberto Arleo ©

Budapest_unanuovastagione_cosebellemagazine_05

ph. Roberto Arleo ©

Qualche anteprima? Ancora una volta Cosebelle Magazine da Budapest sarà impegnata a raccontarvi cosa succederà alla Budapest Design Week 2014, con i suoi organizzatori, workshop, mostre e happenings, conosceremo nuovi protagonisti del design ungherese, che hanno da poco iniziato a muoversi in ambito internazionale, architetture e nuovi progetti, andremo a fare una visita a chi ha portato dall’Italia o da altri paesi, sapori e profumi della tradizione, molto apprezzati dagli ungheresi.
Continueremo ad esplorare la città e i suoi dintorni, proponendovi scorci e percorsi adatti a tutte le stagioni.

Budapest_unanuovastagione_cosebellemagazine_04

ph. Roberto Arleo ©

Budapest_unanuovastagione_cosebellemagazine_06

ph. Roberto Arleo ©

Budapest_unanuovastagione_cosebellemagazine_02

ph. Roberto Arleo ©

Insomma, sarà un autunno caldo e ricchissimo qui in Ungheria e adesso non mi resta che augurarvi un Buon Lunedì, da Budapest!

Rubrica a cura di: Martina Giustra

Foto: Roberto Arleo