MiRA 2012

Gli orfani del Sonar e del Primavera Sound possono finalmente tirare un sospiro di sollievo: ad alleviare la straziante attesa per la stagione estiva, torna a Barcellona il MiRA, festival di musica elettronica e visual art che, appena al suo secondo anno di vita, non ha nulla da invidiare ai fratelli maggiori.


A cominciare dalla location, che già da sola vale il prezzo del biglietto. Chiamatemi pure archi-freak, ma non capita tutti i giorni di ballare al ritmo di Wooki, Gros, Actress e tanti altri ancora, tra la selva di colonnine in ghisa del complesso industriale Fabria i Coats.

Foto di Albert Miralles Gabarró

Foto di Albert Miralles Gabarró

Foto di Judit Contreras

E se non credete alla storia del “questo non è il solito festival”, vi invito a dare un’occhiata alla programmazione del MiRA. Per una notte, dj set, videoproiezioni e workshop trasformeranno la fabbrica di Sant Andreu de Palomar in un hub creativo e dinamico, dove si sperimenta nel campo audiovisuale.

Foto di Ceci Fimia

Foto di Edu Ferrer Alcover

Foto di Albert Ruso

Foto di Edu Ferrer Alcover

Siete riusciti a leggere fin qui senza cedere all’impulso di precipitarvi sul sito della Ryan Air? Scommetto che il teaser della nuova edizione vi darà il colpo di grazia.

Video editing: Javier Comas
Design: Josep Basora
Music: Julien Mier, released by Lowriders

Cuando?
Sabato 10 Novembre 2012
15:30 – 2:30

Donde?
Fabra i Coats – Carrer de Sant Adrià, 20
08030 Barcelona

Entradas:
26€ in prevendita, disponibili presso il negozio Discos Paradisos, oppure online sulla pagina Facebook dell’evento e sul circuito Codetickets

Illustrazione di Cecilia Milza