Con l’estate prepotentemente sull’uscio di casa, ci sono momenti in cui l’unico nutrimento accetabile è una bevanda fresca. E proprio in uno di quei momenti, per l’esattezza in un momento “caffè, latte di mandorla e ghiaccio” mi è venuto in mente di sperimentare qualche ricetta proprio con il latte di mandorla, che finora avevo utilizzato solo come bevanda, osando invece anche qualche ricetta salata.

Bonappetitlalpro_Cosebelle_00

Il risultato ha superato le mie aspettative, in poco più di un’ora e mezza è possibile preparare un pranzo estivo (beh, gli spinaci rendono meglio caldi, ma sono deliziosi anche a temperatura ambiente!) in cui il latte di mandorla la fa totalmente da padrone: un orzotto al pomodoro e latte di mandorla (io ho usato il latte Alpro) e delle terrine di spinaci in crema (di latte di mandorla ovviamente).

Bonappetitlalpro_Cosebelle_01Il latte di mandorla aggiunge agli spinaci una cremosità deliziosa e mitiga un po’ il sapore acidulo della verdura. Per una versione vegan del piatto è possibile sostituire il burro con dell’olio d’oliva, e il parmigiano con del gomasio (riducendo però il sale) o dei semi di sesamo.

Spinaci in crema

Spinaci in crema

Mentre l’orzotto è uno di quei piatti democratici che ha trovato d’accordo tutti i commensali, anche i più difficili. Probabilmente il mio nuovo cavallo di battaglia dell’estate!

Orzotto al pomodoro

Orzotto al pomodoro

 

Clicca qui per scaricare la ricetta degli spinaci, e qui per quella dell’orzotto