Quando il sole si fa desiderare come in questo periodo c’è una sola ricetta che funziona per me. Un piatto pieno di estate, di sapori e di ricordi: la Ratatouille.

Bonappetitratatouille_Cosebelle_01Un piatto provenzale, ma presente praticamente in tutte le cucine mediterranee in varianti differenti: mia nonna la prepara con le patate e le fave, qualcuno non usa la melanzana (come nella vera ricetta francese), ma in ogni caso l’effetto è sempre lo stesso, la ratatouille ha per tutti il sapore di cose buone, di casa e di sole.

Bonappetitratatouille_Cosebelle_00

Si tratta di una ricetta laborosia e, se si ha gente a cena, è anche difficile da presentare in maniera carina in modo da rendere onore al piatto e al cuoco. Ma visto che esistono tante versioni di ratatouille ho pensato a una variante da bicchiere “a strati”, da poter servire come antipasto e comoda da mangiare anche in piedi. L’unica attenzione in più sarà la cottura separata di tutta la verdura (invece che in un’unica pentola), ma tanto con il freschino di questi giorni è ancora più piacevole stare ai fornelli!

Ed ecco la mia ricetta di Ratatouille al bicchiere, da accompagnare con formaggio caprino o, per i più intrepidi, con delle meringhe salate:

Ratatouille al bicchiere

Ratatouille al bicchiere

Clicca qui per scaricare la ricetta