Non le solite cose.

Se vi capita di passare per Berlino la prossima settimana e volete provare qualcosa di diverso dai soliti fashion show ecco un paio di dritte non convenzionali su cosa fare, dove andare e chi incontrare.
Saltando a piedi pari i vari party, vernissage e presentazioni che potete trovare comunque aggiornatissimi sul quotidiano indipendente della settimana della moda berlinese Der Zeit, passiamo alla Berlino che non si mette i lustrini per l’occasione.

Tanto per cominciare, i The Whitest Boys Alive sono in città. Il gruppo indie tedesco-norvegese che personalmente mi piace un sacco sarà tra poco impegnato in un tour e nella creazione di un nuovo album. Un concerto fuori programma per salutare i fan berlinesi prima di partire per il Sud America direi che è proprio un’idea carina. Li trovate al Festsaal a Kreuzberg mercoledì 19, meglio se vi procurate il biglietto prima però!

Se poi volete lasciarvi prendere dal mood libertino della città e cogliere l’occasione per un cambio radicale quello che fa per voi è un buon parrucchiere con la nostalgia dei bei tempi. Al Pony Club in Friedrichshain parrucchieri (e barbieri!) sono giovani ma vecchio stampo, di quelli con cui fermarsi a chiacchierare. Arredamento retrò da paura, prezzi non stracciati ma modici e non perdetevi i libri sull’arte del mestiere che ci sono in negozio, da soli valgono una visita. Se dovete farvi tagliare le doppie punte meglio che girate alla larga, potreste trovarvi con il taglio più cool di Berlino ma con trenta centimetri di capelli in meno.

Per finire tuffatevi nell’anima underground della città. Niente abiti da fighetta ma meglio i pantaloni della tuta e le scarpe da ginnastica per calarsi nel magico labirinto del Salon zur Wilde Renate, uno dei club più conosciuti dai party lover di Berlino. Potrete addentrarvi negli abissi della vostra anima e non solo. Una piccola preview di quello che vi aspetta ve la da questo video. Pronte a scoprire quant’è profonda la tana del bianconiglio?