Domani mattina, 20 Marzo 2015, ci sarà l’evento astronomico più atteso dell’anno, quindi mi raccomando segnatelo sull’agenda, mettete un reminder sul cellulare, non potete assolutamente perderlo!

Ballespazialieleclissi_Cosebelle_01

Space eclipse
Credit: ESA

Proprio nel giorno dell’equinozio di primavera, infatti, ci sarà l’attesissima eclissi di Sole. Il Sole risulterà oscurato al 100% solo nelle Isole Faroer e nelle Svalbard, al Polo Nord e al Circolo Polare Artico, ma anche da noi l’evento sarà spettacolare. In Italia si avrà un’eclissi parziale, il Sole sarà ricoperto dalla Luna al 40-70% a seconda della latitudine (più si va a nord, più la percentuale aumenta!). Si tratta comunque di un evento raro: l’ultima eclissi parziale visibile dal nostro Paese risale infatti dieci anni fa nell’Ottobre del 2005, tutti ricorderanno poi l’eclissi quasi totale dell’Agosto 1999 mentre l’ultima eclissi totale c’è stata il 15 Febbraio 1961 e dovremo aspettare altri 12 anni, precisamente il 2 Agosto 2027, per poter provare il brivido del buio totale in pieno giorno!

Ballespazialieleclissi_Cosebelle_02

Credit: Unione Astrofili Italiani

Per eclissi solare si intende il fenomeno ottico per il quale, visto dalla Terra, tutto o una parte del disco solare risulta oscurato dalla Luna. Quando i tre corpi risultano allineati e la Luna si frappone tra la Terra e il Sole,  l’ombra della Luna oscura alcuni punti della superficie terrestre e quindi si assiste all’eclissi solare; se invece è la Terra a frapporsi tra il Sole e la Luna allora si ha un’eclissi lunare.

Ballespazialieleclissi_Cosebelle_03

Geometria eclissi solare
Credit: Unione Astrofili Italiani

Lo spettacolo avrà inizio un po’ prima delle 9.30 del mattino e finirà dopo circa due ore, con un picco massimo intorno alle 10.30. Da nord a sud eccovi qualche dritta:

Milano: dalle 9.24 alle 11.44, massimo al 71,3% alle 10.32
Roma: dalle 9.23 alle 11.42, massimo al 62,2% alle 10.31
Palermo: dalle 9.20 alle 11.26, massimo al 54% alle 10.26

La NASA ha creato una mappa interattiva in cui è possibile verificare l’orario esatto del picco in base alla propria posizione (gli orari sono dati in UT -Universal Time- a cui bisogna aggiungere un’ora per avere l’orario corretto alla nostra longitudine).

In giro per l’Italia sono stati organizzati numerosi eventi per poter osservare in compagnia l’eclissi, ma la cosa più importante, veramente fondamentale, è NON OSSERVARE IL SOLE AD OCCHIO NUDO E SENZA LE ADEGUATE PROTEZIONI. E per adeguate protezioni non si intende gli occhiali da sole (neppure se ne sovrapponete più di uno), né i rullini fotografici, né i vetri oscurati. Per godervi questo spettacolo in totale sicurezza per i vostri occhi bisogna procurarsi o degli occhiali da saldatore con indice di protezione 14 (assolutamente non inferiore) oppure degli occhiali con filtro in mylar (avete presente quelli in cartone che spuntano in ogni dove in concomitanza con questi eventi? Ecco, quelli, magari però acquistateli in negozi di ottica fidati!).

Le previsioni meteo dicono (aiuto, speriamo che per una volta ci abbiano azzeccato!) che domani sarà una giornata soleggiata su tutta la penisola, quindi mi raccomando dalle 9.30 alzate tutti gli occhi al cielo!

__

BALLE SPAZIALI è solo su Cosebelle Mag