La scienza divertente di AsapSCIENCE.

Le parole “Asap” e “scienza” non sono di certo tra le mie preferite.
La prima, una sigla che significa As Soon As Possible, è il famigerato acronimo che accompagna più o meno tutte le mail di lavoro; la seconda, invece, altro non è che la materia in cui ho collezionato più disastri nei cinque interminabili anni di liceo.

L’anatomia e le formule chimiche, per me, erano tutto tranne che divertenti. Non immaginavo che studiarle mi avrebbe aiutato a risolvere i miei futuri, fondamentali dilemmi quotidiani. Ad esempio: ma Spiderman, potrebbe esistere davvero? O ancora: perché dopo tre Spritz col Campari, inspiegabilmente, non riesco a trattenermi dal raccontare a tutti le cose più imbarazzanti?

Ed ecco che, all’improvviso, quelle due paroline così temute ci vengono in aiuto. AsapSCIENCE, infatti, è la dose settimanale di scienza divertente che non ci aspettavamo.
Nata come canale di Youtube e destinato di certo ad avere sempre più fortuna, questa divertente serie di video spiega dal punto di vista scientifico quei fenomeni della nostra vita di tutti i giorni di cui ignoravamo l’origine più remota.

Qual è il segreto per riprendersi da una sbronza colossale? Come si fa il pisolino perfetto? E l’orgasmo, come funziona?
Mitchell Moffit e Gregory Brown, da tre mesi a questa parte, si occupano di rispondere con molta ironia e semplicità alle curiosità degli iscritti. Ma non solo: si confrontano anche con questioni serie ed importanti come la prevenzione del cancro alla prostata e l’importanza di non abbuffarsi troppo per condurre una vita salutare.

E voi, avete qualche dubbio amletico a cui non sapete rispondere perché nell’ora di scienze preferivate imboscarvi alle macchinette o limonare in cortile? Chiedete ad AsapSCIENCE!