Vila Madalena è un quartire pieno di giovani artisti a São Paulo.

Alcuni di questi si sono riuniti per organizzare un bazar di arte proprio in questa zona. E’ nato così il Bazartes, come é chiamato in portoghese, che vuol dire un “mercatino di arte”.

Sappiamo tutti bene che  la vendita del proprio lavoro è difficile; per questo hanno deciso di investire in questo progetto, che vede coinvolti diversi artisti che non hanno (ancora) spazio nel mercato dell’arte e hanno bisogno di farsi conoscere. L’idea è di raccogliere vari tipi di arte in un unico luogo, di promuovere ogni singolo artista, di supportarlo e di dargli quindi visibilità.

Per quel che riguarda la fotografia hanno partecipato artisti tipo: Paula Brandão, con le sue Polaroid, Leka Mendes con il lavoro “intuitivo”, Ale Ruaro e Felipe Cretella, uno dei giovani talentuosi fotografi brasiliani. Invece, per le arti visive: Clarice Gonçalves e il suo realismo e Dea Bacellar con l’astratto.  L’area di design è invece rappresentata da Letícia Brandão, Marcio Pontes e Elaine Ferreira.  Anche Speto ha partecipato.

Ormai Bazartes si ripete due volte l’anno e non a caso uno dei due appuntamenti è nel periodo natalizio.