L’inimitabile.

Crostata di mele preparata come una vera pie, con doppio strato di frolla e ripieno arricchito di uvetta, cannella e altre bontà. Con il trucco della carta forno per realizzare una forma perfetta e una copertura da pasticceria.

Per la pasta frolla:

300 gr di farina

100 gr di zucchero

150 gr di burro a temperatura ambiente

½ bustina di lievito per dolci

1 bustina di vanillina

1 uovo

1 pizzico di sale

Zucchero a velo per completare

Per stendere la pasta frolla:

Carta da forno, forbici e una matita

Per il ripieno:

800 gr di mele renette

50 gr di zucchero

30 gr di uvetta ammorbidita in poco rum

5 amaretti tritati

5 noci a pezzetti

Cannella in polvere

Iniziamo con la preparazione della frolla, setacciando in una ciotola farina, lievito, vanillina e un pizzico di sale. Uniamo lo zucchero, misceliamo bene e aggiungiamo il burro morbido a fiocchi, impastando fino ad avere un composto di briciole. A questo punto uniamo l’uovo e lavoriamo finché l’impasto è compatto, liscio e omogeneo.

Formiamo una palla, avvolgiamo nella pellicola e facciamo riposare in frigo per 30 minuti.

Nel frattempo peliamo le mele, le tagliamo a fettine sottili e le mettiamo a cuocere in un tegame antiaderente a fiamma bassa e con coperchio fino a quando la frutta diventa un purè, per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

Quando il purè è pronto, aggiungiamo a fuoco spento zucchero, noci tritate e amaretti sbriciolati, l’uvetta ben strizzata e un pizzico di cannella (anche di più se piace!).

Dividiamo la frolla in due parti, una un po’ più grande dell’altra: la prima per la base della crostata, l’altra per ricoprire il ripieno.

Prendiamo uno stampo di 24 cm di diametro con i bordi bassi e lo posiamo capovolto su un foglio di carta forno; disegnamo intorno un cerchio di 3 cm più grande (quindi 27 cm circa)  e lo ritagliamo con le forbici.

Ripetiamo la stessa operazione con un altro foglio di carta forno, seguendo questa volta il diametro della tortiera, e ritagliamo il cerchio ottenuto di 24 cm.

Così ci siamo preparate una ‘traccia’ per la base e la copertura della crostata, che combaceranno a pennello con la misura della tortiera.

Stendiamo con il matterello la parte più grande di impasto (allo spessore di circa ½ cm) sul cerchio di carta più grande e ci aiutiamo con le mani per avere un tondo perfetto di frolla.  Ripetiamo lo stesso stendendo la frolla rimasta sul disco più piccolo di carta.

Adagiamo la base nella tortiera e riempiamo con il ripieno di mele preparato livellando bene. Infine, ricopriamo con il secondo disco di pasta, eliminando con delicatezza la carta forno dal nostro ‘coperchio’ di frolla.

‘Pizzichiamo’ i bordi con le dita avendo cura di unire e sigillare i lembi delle due sfoglie. Bucherelliamo la superficie della crostata con una forchetta e cuociamo in forno già caldo a 180°C per circa 30-40 minuti.

La torta è pronta quando la frolla è appena dorata ma ancora morbida.

Facciamo raffreddare nello stampo, quindi trasferiamo la torta su un piatto da portata e completiamo con una spolverata di zucchero a velo prima di servire.