Questa settimana, con molto piacere, scendiamo anche – e decisamente – a sud e ci fermiamo con un paio di segnalazioni a Palermo. Se vi trovate in Sicilia, avete ancora un paio di giorni per visitare, con ingresso libero, la mostra “È beat pop vintage” ideata da Ninni Arcuri. L’esposizione si trova a Palazzo Sant’Elia (Sale ex Cavallerizza – in via Maqueda, 81) e non si limita a mettere degli oggetti qualunque in mostra: il percorso racconta veri stili di vita, anni vissuti, anni che vanno dai ’50 agli ’80. Gli oggetti parlano di storia, di cultura, di ricordi: dal televisore Muniz di Kennedy ai vecchi flipper colorati, da un pezzo firmato Dalì sino alla mitica pubblicità del White Album dei Beatles rubata da un negozio di Londra e all’immancabile Lambretta. Attraverso sei ambienti-installazioni, vere cornici emozionali, si entra nella sala del riuso (in cui mobili illuminati e plexiglassati vivono una nuova esistenza), ci si perde in una vecchia cucina, si ricorda (o immagina) quello che una volta era e che ora non è più.

Sempre a Palermo, inoltre, Palazzo Asmundo (in via Pietro Novelli, 3) ospita dal 23 al 25 novembre Sicily Vintage, rassegna dedicata al vintage, all’artigianato e al collezionismo e, l’8 e il 9 dicembre, Vintage & Handcraft, una mostra mercato ideata dall’associazione Artigianando che si propone come appuntamento mensile dedicato – più o meno – allo stesso pubblico.

Se invece vi trovate a Modena, questo weekend c’è il Gran mercato dell’Antico,7.8.900 Antiques & Co,   con ben 300 espositori e 20.000 mq di spazio dedicato: anche in questo caso, si capisce, l’offerta è bella varia; dall’argenteria ai mobili, dagli abiti ai vinili (che ci piacciono tanto), ci sarà di che divertirsi. La lunga esperienza alle spalle preannuncia un successo assicurato: l’evento è infatti alla ventiduesima edizione (sì, avete letto bene). Novità di quest’appuntamento, organizzato da studio Lobo, è il Vintage Fest a tema tutto americano e tutto anni ’40 e ’50. Potete trovare l’esposizione al Quartiere Fieristico di Modena (Modena Esposizioni, Viale Virgilio 70/90) dalle 10 alle 20; pagate dieci euro ma (se perdete due minuti e non fate i pigri) c’è la possibilità, registrandosi qui, di spendere solo due eurelli.

Una bella occasione, per chi avesse voglia di fare dello shopping consolatore, è rappresentata dagli Imperdibili, pezzi unici (e last minute!) ad un ottimo prezzo. Un’area, curata da American Meeting, sarà invece dedicata alle auto d’epoca (quelle grandi e scintillanti che, almeno una volta, tutti noi abbiamo sognato d’avere).

Il fine settimana è servito: dovete solo scegliere.