Patrick Bateman è un bastardo.

È un sanguinario dai pensieri fulminei e ossessivi, un essere immondo e tormentato che non ha pietà, nemmeno per se stesso. La sua vita prende forma su carta nel 1991 grazie al genio lucido di Bret Easton Ellis che gli dà un corpo bellissimo, un mucchio di soldi, una vita nella New York rigogliosa degli anni ’80, mani sanguinarie e violente. Ellis rivisita per Patrick tutte le azioni più umane e dà loro una veste inquietante, malsana e ossessionante. Succede, allora, che anche un serial killer si faccia prendere dai riti della bellezza e decida di insegnare al lettore il know-how minimo della cosmesi di un perfetto yuppie newyorkese.

trucco_serial_killer

“Dopo essermi infilato un paio di boxer con monogramma Ralph Lauren e una felpa Fair Isle e un paio di pantofole in seta a pois di Enrico Hidolin applico un impacco di ghiaccio sul volto e inizio gli esercizi di stretching del mattino.[…] Tolgo l’impacco di ghiaccio e uso una lozione detergente per pulire i pori in profondità, quindi applico una maschera facciale alle erbe e al mentolo che tengo per dieci minuti intanto che controllo le unghie dei piedi.[…] Lavo via la maschera facciale con un detergente alla menta verde. […] Sotto la doccia adopero prima un gel detergente non schiumogeno, poi un peeling al miele e alle mandorle per il corpo, quindi un gel detergente esfoliante per il corpo. Lo shampoo Vidal Sassoon è particolarmente indicato per eliminare i residui di sudore rappreso, unto, sali, agenti inquinanti atmosferici e sporco, tutte cose che possono appesantire i capelli appiattendoli sulla testa, e farti sembrare più vecchio. […] Una volta fuori dalla doccia mi asciugo e indosso nuovamente i boxer Ralph Lauren e prima di applicare la Mousse A Raiser, una crema da barba della Pour Hommes, premo un panno caldo sul volto per due minuti per ammorbidire la barba – preferibilmente con un pennello, che sollevando i peli li ammorbidisce- cosa che ho scoperto rende più facile la rasatura. […] L’applicazione di un idratante è l’ultimo passo. Prima applicare una lozione emolliente per ammorbidire la pelle e stabilizzare l’idratazione, spruzzate un po’ d’acqua sul volto. […] Se la faccia appare secca e screpolata – e dunque opaca e invecchiata – usate una lozione schiarente per eliminare le cellule morte (anche la vostra abbronzatura sembrerà più intensa). Poi applicate una crema anti invecchiamento intorno agli occhi (consiglio la Baume Desyeux) e infine una lozione protettiva idratante. Dopo essermi asciugato i capelli con un telo uso una lozione per il cuoio capelluto. Una leggera passata di phon dà loro volume e piega (senza tuttavia irrigidirli), quindi aggiungo un po’ di lozione modellandoli con una spazzola Kent di setole naturali e infine me li pettino all’indietro con un pettine a denti larghi.”

america-psycho

Ed eccolo Patrick, bello e profumato, pronto per la prossima vittima.

American Psycho, Bret Easton Ellis, traduzione di Giuseppe Culicchia Einaudi, pag 31-32-33

american_psycho_cover