Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-00

 Voi ce l’avete un paio di creepers o un paio di platform? Oppure siete come me, che le desiderate tantissimo e poi ogni volta ci rinunciate perchè vi dite “che spreco sarebbe prenderle ed usarle pochissimo“? Il perchè dovrei usarle pochissimo veramente non mi è molto chiaro, ora che lo scrivo: sono così lineari ed abbastanza basiche che possono stare bene con tutto. E poi ne è passato di tempo da quel 2011 in cui Prada ha decretato che era ora di fare dei mega zatteroni la scarpa in del decennio. Ci abbiamo finalmente fatto l’occhio (quasi tutti) e non ci voltiamo più a fissarle stupiti. Forse ai miei nonni non piacerebbero molto, anzi di sicuro, ora che ripenso all’epoca delle Buffalo e ai pensieri che esprimevano a riguardo.

Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-01

Nato e cresciuto a Miami, Alejandro Ingelmo è entrato nel mondo delle calzature senza passare dal via. Proviene da una famiglia che da quattro generazioni fa scarpe spostandosi prima dalla Spagna a Cuba e poi da Cuba a Miami. Quando ti succede una cosa così o non ti interessa proprio nulla del mestiere di famiglia – pena grosse delusioni, rapporti logorati e tutto ciò che ne deriva – oppure ti cresce dentro una gran voglia di superare i successi di nonni e genitori. E’ quello che ha fatto Alejandro, che nel 2006 ha presentato la sua prima collezione di scarpe da donna: modelli impossibili da indossare per molte ore – alcuni commenti li chiamano addirittura strumenti di tortura – però belli e molto, molto ammirati su tutti i red carpet. L’anno dopo arriva anche la collezione uomo, caratterizzata principalmente da mocassini classici e sneakers.

Torniamo proprio ai mocassini (che ci piace chiamare anche penny loafers – ci fa sentire così internazionali e basta a dare un’aura di novità al più classico di tutti i modelli): appena ci si applica un fondo alto dai 4 centimetri in sù ecco che subisce la trasformazione e diventa quel platform di cui parlavamo all’inzio. Made in Maine è una capsule unisex interamente prodotta nello Stato americano del Maine (da qui il nome) che propone due soli modelli, il mocassimo e la tipica scarpa da barca, in  vitello spazzolato con particolare finitura nei colori fluo oppure in vernice.

Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-03 Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-02

Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-07

Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-09

Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-08

Qui sotto una piccola preview del prossimo Autunno-Inverno 2013-14, ecco cosa ci aspetta: stampa coccodrillo, suole semi-trasparenti, ancora vitello spazzolato e parecchio laminato.

Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-05 Alejandro Ingelmo-Cosebelle Magazine-04