Perché tutto quello che sapete (o non sapete) sul calcio è sbagliato

Cominciamo con lo sfatare qualche mito: che le donne non sono brave coi numeri e che alle ragazze il calcio non interessa. Per abbattere con un colpo solo entrambi i pregiudizi diamo un’occhiata a questo bel libro, edito da Mondadori.

Tutti i numeri del calcio esemplifica come un argomento considerato “frivolo” come il pallone possa interessare e appassionare anche coloro che non sono tifosi sfegatati, gli scienziati (e le scienziate), gli scettici e gli economisti.

Economista comportamentale è infatti uno degli autori del libro, David Sally, mentre il collega Chris Anderson, col quale il libro è scritto a quattro mani, vanta una laurea in statistica applicata al calcio. Interessante dunque leggerli, anche per chi non è un fan sfegatato del “gioco più bello del mondo”.

calcio-numeri-libro

Sì, perché questo libro ci insegna che tutto quello che sappiamo sul calcio è sbagliato. Che non contano i calci d’angolo o quante volte si cambia allenatore. Che i numeri del calcio raccontano tutta un’altra storia, dove valgono leggi psichiche e fisiche del tutto simili a quelle del mondo reale. Con la statistica che la fa da padrone. E la fortuna, che serve pure quando si hanno tutti i numeri dalla propria parte.

Dopo averlo letto guarderete gli Europei con altri occhi. Saprete qualcosa di più dei vostri compagni che si sbracciano per un calcio di rigore, e quando la discussione si farà più accesa, e verrà il momento in cui tutti si sentono grandi esperti, avrete un’arma in più dalla vostra parte: la scienza.

Lascerete a bocca aperta tutti quelli che si ostinano a pensare che le donne, di calcio, di numeri e di strategie, non ci capiscono proprio niente.

Qualche suggerimento per affrontare le prossime partite con spirito sereno: non subire gol vale più che segnarne, i calci d’angolo non fruttano granché, la squadra che effettua più tiri in porta vince solo in poco più del 50 per cento dei casi, il peggior giocatore «pesa» più del fuoriclasse, l’allenatore incide sul rendimento complessivo solo per il 15 per cento.

conte-calcio-mondadori

Forza azzurri, in ogni caso.