I 5 live di artiste da non perdere al Primavera Sound 2016

Sono settimane, ormai, che continuiamo a sperare che questa primavera si decida a risolvere la crisi d’identità che la attanaglia e a ricordarsi di appartenere alla categoria “bella stagione”. Il perché è presto detto: ormai manca una settimana all’inizio del nostro festival europeo preferito, il Primavera Sound in terra catalana. Potremmo declamare la lineup a memoria come L’infinito di Leopardi e sappiamo già che cosa mettere in valigia.

Gli orari del programma sono usciti da qualche settimana e sì, il dono dell’ubiquità lo chiederemo anche quest’anno, a Natale. Nel frattempo la pianificazione è tutto e noi vi segnaliamo le mujeres più toste di questo Primaverabello!

Daughter

La band inglese Daughter

La voce bollente di Elena Tonra ha disgelato il nostro inverno: a Barcellona ci lasceremo avvolgere come un caldo scirocco dal dream pop impalpabile e metallico dei Daughter. La band inglese arriverà giovedì 2 giugno sull’Heineken stage (h 20:00) e già c’immaginiamo il tramonto catalano scendere pigro su di noi mentre i Daughter ci fanno ascoltare pezzi dal loro nuovo album, Not to disappear.

Savages

Savages, la band

L’appuntamento con le ragazze selvagge è venerdì 3 giugno, Heineken stage (h 20:00). Abbiamo adorato il loro ultimo lavoro, Adore life, post-punk duro e puro, diretto come un pugno e torbido d’amore. Le Savages ci piacciono anche perché sono performer di sostanza (leggi: sul palco sono incontenibili), perciò state all’occhio: la notte è lunga e le energie vanno centellinate per poter pogare su The Answer e restare pimpanti per tutta la notte fino all’ultimo live in cartellone.

PJ Harvey

Pj Harvey - Primavera Sound 2016

Madame Polly Jean è sempre un sogno che si avvera: e, per l’esattezza, al Primaverabello sabato 4 giugno, sul palco Heineken (h 22:30). Per una volta lasciateci un commento degno del miglior Vincenzo Mollica: il nuovo disco di PJ Harvey è bellissimo. The Hope Six Demolition Project è l’ennesimo tiro messo a segno da una splendida quarantenne, che stavolta ci parla di conflitti (PJ è stata in viaggio sui luoghi delle guerre contemporanee, come Kosovo e Afghanistan) e lo fa con le chitarre grosse e con le sue 50 sfumature di voce, delle quali sempre ci meravigliamo.

Julia Holter

Julia Holter al Primavera Sound 2016

Lei è la ribelle insospettabile del pop sofisticato. Have You in My Wilderness è l’album con cui ci ha deliziati per tutto lo scorso autunno, con la sua voce soave che arriva a toccare note che noi ma quando mai e con le sue armonie ostinatamente libere e caotiche. Julia Holter al Primavera Sound si esibirà sabato 4 giugno: Ray-Ban stage, l’appuntamento è alle 00:50. Puntuali, eh!

Matilde Davoli

Matilde Davoli

Pugliese e ingegnere del suono (sì, non ne conosciamo molte, soprattutto in Italia, ma il mixer è la sua grande passione), Matilde Davoli spacca. E per noi il suo I’m calling you from my dreams, finanziato con Musicraiser, è stato amore al primo ascolto. C’immaginate saltellare di gioia quando abbiamo saputo che il suo nome era nella lineup del Primavera Sound 2016?

———-

Sul sito ufficiale del Primavera Sound trovate l’orario completo del festival. Dal 1° al 5 giugno sapete dove trovarci: seguiteci e taggateci sui social con l’hashtag #primaverabello!