Ci stiamo abituando alla primavera e già iniziamo a fiutare l’odore del mare, dell’estate che sta oltre. Stoppiamo l’immaginazione e viviamo il presente, prendiamo fra le mani un bicchiere di vino dal profumo minerale. Andiamo a Gavi, nel basso Piemonte e respiriamo l’essenza delle colline che s’incontrano con il mare. Siamo in provincia di Alessandria, nell’area che sfiora la Liguria. I pendii sono decisi e sanno di salsedine. Un tempo in questo luogo i pesci sguazzavano nel regno di Poseidone e questo passato è impresso nel terroir, calcareo e minerale. Qui cresce rigoglioso un vitigno antichissimo, il Cortese amato da esploratori di tutti i tempi, che da vita al Gavi DOCG, un vino bianco unico. Profumato, avvolgente, fruttato e minerale in un equilibrio magistrale. Scopriamolo!

Colline di Gavi, Ph. Rinaldo

Colline di Gavi, Ph. Rinaldo

Stappiamo un bel Gavi del comune di Gavi Raccolto Tardivo La Toledana, intensa composizione di fiori, frutta esotica, scaglie di quarzo su un letto di miele d’acacia. La vendemmia posticipata a novembre intensifica il bouquet e regala un corpo importante ad affiancare un sapore davvero epicureo. Innaffiate pesce, crostacei, zuppe e piatti orientali, l’equilibrio primaverile e minerale sgrasserà ed enfatizzerà ogni sapore. Preferite una bella bolla impertinente? Toledana Metodo Classico fa per voi. Cortese passato in botte e rifermentato in bottiglia per un’esplosione elegantissima di crosta di pane, mela, albicocca su una base sapida di fine perlage. Ne berrei a fiumi, per nulla stucchevole ha sempre qualcosa da dire ed è la scelta giusta per l’aperitivo o per la quotidiana gratificazione di fine giornata lavorativa. Pensate di abbinarlo ad un pasto? Non teme accoppiamenti, forte e malleabile ben si abbina praticamente a tutto il vegetale ed animale.

Azienda Agricola La Toledana, Gavi - ph. Rinaldo

Azienda Agricola La Toledana, Gavi – ph. Rinaldo

Fate la vostra scelta e godete, senz’altro ve lo meritate!

Scopri tutti i consigli di Cosebelle per i vini di primavera: