Se state leggendo questo articolo o siete delle sgambettanti ragazzine spensierate con un abbondante numero di follower, o delle trentenni in crisi perché non hanno ancora capito come cavolo funziona Snapchat!
No panic. Avete tutta la nostra solidarietà. Il social network del momento, che tutti definiscono easy, funny e young, è il campanello d’allarme suonato dentro tantissime teste (le nostre incluse). Una delle tante conferme è se la sera preferite la tisana alla birra. Non è perché siete diventate salutiste, siete diventate più “mature” (premere: drama button). E no, anche bere birra comunque non ha aiutato molti over 30 a capire il nuovo social del momento.

snapchat

Quel gran genio del New Yorker

Ora però basta girare e rigirare il telefono continuando a domandarvi ma che cosa devo fare con questa app. Questo post serve per svelarvi come si utilizza il fantasmino giallo che ha mandato in crisi un bel po’ di persone e, vi sveleremo un segreto, è più semplice di quel che si pensi.
Una cosa importante per cominciare: ricordatevi che i contenuti pubblicati su Snapchat restano online solo 24 ore e poi spariscono.
È il social network con la più veloce crescita al momento, conta circa 100 milioni di utenti, con un’età compresa tra i 12 e i 34 anni. Ha una tecnologia semplice e all’avanguardia che permette ad ogni utente di creare contenuti divertenti in modo molto rapido.
La chiave per il successo?” parafrasando Dj Khaled, uno dei più famosi utenti nel mondo, è raccontare la propria storia. La sua fortuna infatti è stata proprio quella di iniziare, in maniera inconsapevole, a realizzare una mini web serie.
Ma andiamo al dunque.

Come si usa Snapchat?

Passo 1:
Schiacciate senza paura il logo giallo sul tuo smartphone con il fantasmino.
Siete nella sezione centrale, quella in cui avete la possibilità di scattare foto (con una lieve pressione sul pulsante tondo in basso), o registrare dei mini video (tenendo premuto il pulsante tondo più a lungo).

Snapchat_02

Passo 2:
Decidete a chi inviare la vostra storia. Potete aggiungerla a “La mia storia”, creando un contenuto pubblico, che tutti potranno vedere, o inviarla ad uno dei vostri singoli contatti, avviando una chat privata.
Ricordate che se screenshottate il contenuto di qualcuno, questo riceverà una notifica. Per chi non lo sapesse, Snapchat ai suoi albori era una delle app più gettonate per il sexting.

Snapchat_03

Passo 3:
Lo sappiamo cosa vi state chiedendo: ma i filtri?
Tornate sulla schermata principale, ruotate la fotocamera verso di voi, toccate lo schermo in corrispondenza del vostro viso per alcuni secondi. L’applicazione effettuerà uno scan del vostro viso, in basso avrete una serie di lenti con cui potervi divertire.
Dopo aver scattato la foto, in alto a destra, avete dei tasti che vi permetteranno di aggiungere adesivi, testo o ancora di disegnare sulle vostre foto o sui vostri video.

Snapchat_04
Non vi resta che iniziare.
Ma attenzione a non esagerare, c’è sempre il rischio di finire screnshottati in una di quelle pagine di ventenni che deridono i trentenni.

Noi vi abbiamo avvisato!