Questa settimana, qui su Cosebelle, si è parlato molto di Islanda… giusto! È un paese stupendo! Io però non vi porto in Islanda, scusate. Vi porto comunque a vedere un geyser! Ma dove?!, vi starete domandando. Nel grande stato in cui se qualcosa manca, si può sempre costruirlo: gli Stati Uniti d’America, precisamente in Nevada. E questo caso non fa eccezione, anche se casuale.

© Jared Ropelato

© Jared Ropelato

Il Fly Geyser ( o Fly Ranch Geyser, dato il nome della proprietà in cui si trova) in effetti è stato creato dall’uomo: una compagnia di energia geotermica nel 1964 ha trivellato il suolo, ha scoperto acqua calda (circa 200 gradi) ma non abbastanza calda per i propri scopi. Da quel momento in avanti, il geyser fatto a mano ha continuato a spruzzare acqua tutto intorno insieme a diversi minerali presenti nella sorgente geotermale, che hanno permesso la formazione di quei coni così caratteristici. I colori particolari e la brillantezza si dice siano da attribuire a una particolare alga termofila.

© Christian Klepp

© Christian Klepp

Mi raccomando, come ho già scritto sopra, il geyser si trova su una proprietà privata, nel Black Rock Desert. Si può vedere, da lontano, lungo la State Route 34 a nord della città di Gerlach. Oppure potete fermarvi a mangiare un boccone al ristorante di Bruno, sempre a Gerlach, che potrà mettervi i contatto con i proprietari che organizzano tour della sorgente a prezzi stagionali.

© Dirk Ehrentraut

© Dirk Ehrentraut