Architetto paesaggista, Irene Cuzzaniti è la fondatrice dello studio di allestimenti e di progettazione del verde Twentytrees: dei suoi progetti in quell’ambito ci aveva raccontato durante il nostro primo incontro. Da allora Irene ha intrapreso anche l’attività di fiorista e divulgatrice e in questa vesta la ritroviamo oggi, a pochi giorni dall’uscita del suo primo libro: Fatti il mazzo!, edito da Libri 24 ORE Cultura e 24 ORE Cultura. Un insolito manuale DIY dedicato ai fiori, ma anche uno strumento che impiega una grafica vivace, fotografie accattivanti e deliziose illustrazioni per fare la sua parte nella diffusione delle buone pratiche ambientali.

Fatti il mazzo! Tre domande all’autrice

Fatti il mazzo-la-fioreria-Irene_Cuzzaniti-cascina-cuccagna-fiori-cover-libro-diy

FATTI IL MAZZO! uscirà il 28 aprile 2016 in tutte le librerie italiane

Nel tuo volume per aspiranti fioristi hai scelto di inserire consigli per l’acquisto responsabile dei fiori, nel rispetto della stagionalità delle specie: cosa comporta, in termini ambientali, pretendere di avere – per esempio – rose fresche tutto l’anno?
Quello che succede nell’agricoltura, nell’allevamento e nella pesca intensiva non è diverso da quello che accade nel mercato dei fiori mondiale. La globalizzazione e il sistema capitalistico determinano uno sfruttamento sovrannaturale delle risorse e sovrumano del lavoro. Per avere rose tutto l’anno, ci sono paesi che inquinano ed esauriscono le loro risorse idriche, con contadini pagati una miseria, trasporti aerei e via mare esosi e inquinanti. Tutto questo ha senso?

Nel libro i tuoi tutorial sono accompagnati dalle illustrazioni di Irene Rinaldi. Come avete concepito questi numerosi inserti grafici?
Lavoro con Irene da quasi dieci anni: la mia immagine professionale ormai aderisce ai suoi disegni, anche nella mia testa. Quando mi hanno chiesto di lavorare al libro ho chiesto a mia volta di poterlo fare illustrare a lei. La parte DIY è così ripartita: due pagine di apertura introducono il tutorial a partire da una citazione che mi ha ispirato, con un processo simile a quanto accade nella pagina twentytrees che curo da anni. Un’altra doppia pagina illustra la composizione per passaggi fotografici e didascalie; quindi c’è uno spazio che identifica i materiali utilizzati. Infine arrivano i Focus, degni approfondimenti sulle tecniche o sui fiori usati, con i disegni di Irene.

Dall’ultima volta che ci siamo incontrate,  su Cosebelle e nel tuo lavoro molto è cambiato. Ora sei anche fiorista: c’è un mito duro a morire legato a questa professione?
Uno su tutti: i fiori costano cari. Impariamo a scegliere quelli di stagione, così da pagarli meno. Non compriamone in eccesso, ma valorizziamoli a partire dall’osservazione attenta del contenitore, dello spazio in cui disporli e dei fiori stessi. Così facendo ne saranno sufficienti pochi, se ben disposti. Raccogliamo! Chi dice che una composizione vada concepita solo con materiali comprati dal fiorista? E infine: impariamo a dargli le giuste cure: dureranno molto a lungo!

Fatti il mazzo-la-fioreria-Irene_Cuzzaniti-cascina-cuccagna-fiori-cover-libro-diy-collage
Fatti il mazzo! Istruzioni e ispirazioni per fioristi in erba ed. LIBRI 24ORE Cultura

Dove&Quando: Dal 28 aprile 2016, in tutte le librerie italiane
Presentazioni: Sabato 23 aprile 2016, nell’ambito dell’evento Fiorigrafia, presso Atipografia, Arzignano (Vicenza); Giovedì 5 maggio 2016, ore 19.00 presso Spazio bk, a Milano
Social: Eventi facebook qui e qui
__
Crediti foto: Carlotta Favaron per Cosebelle Mag. Servizio realizzato presso La Fioreria, Milano