Ormai conoscete la nostra passione per le storie della provincia italiana. Abbiamo un debole per chi si rimbocca le maniche, cerca finanziamenti, attiva connessioni con realtà internazionali, dimostra acutezza di visione verso tutti i linguaggi contemporanei. Questo itinerario attraverso background e territori eterogenei – da Lottozero Textile Laboratories a Prato ad Atipografia ad Arzignano fino La Guarimba Film Festival ad Amantea, per citarne qualche tappa – oggi ci porta a Macerata. Il Ratatà Festival  è l’appuntamento di punta del weekend nella cittadina marchigiana: ci siamo fatte raccontare le novità dagli organizzatori. E abbiamo fatto anche il pieno di posti belli, altra nostra passione!

Ratatà-Festival-mostra-illustrazione-fumetto-editoria-Marche-Macerata-2016-04

Terza edizione per Ratatà: quali sono le novità e aspettative rispetto agli anni scorsi.
In questi tre anni abbiamo sempre cercato di far crescere il festival. Siamo partiti con una prima edizione in cui la maggior parte degli eventi si svolgeva all’interno del csa Sisma, per arrivare, passo dopo passo, al 2016. Tutto è esploso e l’intera cittadina è diventata teatro dell’evento: abbiamo esposizioni di artisti nazionali ed internazionali nei luoghi simbolo della vita culturale maceratese.

Cosa vedremo, da oggi a domenica?
Avremo più di venti esposizioni con protagonisti, tra gli altri, Blexbolex, Riccardo Mannelli, Céline Guichard, Igor Hoffbauer, Arianna Vairo. Alle disegnatrici lettoni di Kus! Komiksi è dedicato una collettiva, mentre Graphiste, curata da Rossana Calbi, offre una panoramica sulla nuova illustrazione femminile italiana. Inoltre più che raddoppiata è l’area della mostra-mercatodi auto-produzioni, con collettivi ed artisti da tutta Italia ed Europa.

La vostra manifestazione è stata resa possibile  anche da una campagna di crowfunding, uno strumento sempre più comune…
Abbiamo raggiunto il 122% della somma richiesta, con 106 donatori. Siamo convinti che iniziative di questo genere, non auto-referenziali, non legato a logiche politiche o economiche, con la fortissima pulsione ad internazionalizzare e promuovere le potenze creative di un territorio di provincia attraverso un serrato dialogo con una proposta culturale di altissimo livello, debbano essere finanziate in toto pubblicamente. Sono in tutto e per tutto un servizio pubblico.

Ci consigliate qualche indirizzo per bere/mangiare/dormire/ascoltare musica/ballare a Macerata? Chi meglio dei locals…
Nel nostro sito abbiamo raccolto una serie di realtà locali in cui poter bere/mangiare/divertirsi. Invitiamo tutte le persone che verranno a trovarci nei prossimi giorni a scoprirli, lasciandosi anche guidare dall’itinerario di eventi e mostre che proponiamo, quel sottobosco meno visibile di luoghi, persone, spunti di riflessione e godimento visivo – vecchie cantine, monumenti altrimenti chiusi, botteghe di artisti, locali fumosi e rumorosi –  che rappresentano lo scheletro reale ed umano della nostra come di ogni città.

Ratatà-Festival-illustrazione-fumetto-editoria-Marche-Macerata-2016-02

graphiste-ratatà-festival-macerata-olimpia-zagnoli-virginia-mori

Alessandra De Cristofaro, Marina Girardi, Littlepoints… , Luisa Montalto, Virginia Mori, Daria Palotti. Daria Petrilli, Irene Rinaldi, Daniela Tieni e Olimpia Zagnoli sono le protagoniste di GRAPHISTE, collettiva sulla nuova illustrazione femminile italiana. Da giovedì 14 aprile, alla Galleria Antichi Forni di Macerata

Una cosabella
Nic: La quiete dopo la tempesta
Lisa: Le sorprese!
Lo: Le seghe, quelle per tagliare il legno
Erri: L’erba del vicino
Nooz: La primavera del Ratatà, piena di creature

Ratatà-Festival-illustrazione-fumetto-editoria-Marche-Macerata-2016-02

Ratatà – Festival di Illustrazione Fumetto Editoria indipendente
Dove&Quando: Macerata, luoghi vari / Dal 14 al 17 aprile 2016
Web | Facebook |