san valentino

Si festeggia ancora San Valentino? Si ricevono ancora mazzi di rose e cioccolatini con dentro le frasette romantiche? Ci si prepara ancora in attesa del “chissà dove mi porta questa sera?”?
Forse no. Almeno, così sembra dopo un rapido scambio di battute in redazione. E non dipende soltanto dalla crisi dell’amore eterno o dell’economia. Siamo dunque diventati tutti cinici e non crediamo più nell’amore? Nemmeno. Di sicuro può c’entrare il tempo, che è sempre poco, sia per organizzare qualcosa, ma anche per dedicarne un po’ a se stessi. Può c’entrare che proprio in quel periodo, quello dove i ristoranti sono pieni di coppiette, il caso (o la voglia) abbia voluto che niente, l’amore non sta proprio tra le to do list e forse nemmeno nelle wishlist. Ma possono essere questi dei validi motivi per non coccolarsi?
Giammai. Anzi, proprio per queste ragioni si dovrebbe farlo ancora di più, senza tentennamenti e non soltanto il giorno di San Valentino. Quando il tempo è poco, quando non c’è qualcuno che pensa a noi – o nonostante questo – perché non cogliere comunque l’occasione per coccolarsi da sé? È anche a questo che servono i nuovi servizi che stanno prendendo piede sfruttando il web e le app, portali che rendono più semplici e più veloci un sacco di cose, relax incluso.
Basta una visita su Vaniday, ad esempio, per scegliere l’istituto e il trattamento di cui si sente di avere bisogno. (Sì, parliamo di bisogno, ok? E sì, lo abbiamo provato e ne abbiamo parlato qui e qui) Un massaggio o un percorso spa? Un taglio bob o una manicure? E mentre noi stiamo in beatitudine semicomatosa sul lettino o sulla poltroncina, ci sarà qualcuno che passerà il mocho e pulirà le lastre al posto nostro, grazie a una facile prenotazione su Helpling, portale che in base alle faccende domestiche e alle proprie necessità invia all’ora prestabilita e pagando con regolare fattura del personale qualificato che se ne occuperà e che ognuno potrà poi recensire direttamente sul sito. Infine, ciliegina sulla torta, tornando belle e rilassate verso una casa profumata e splendente, basta scegliere su foodora chi sarà lo chef o il ristorante che cucinerà per noi e che, soprattutto, farà recapitare tutto a casa nostra entro l’ora prestabilita, anche dopo 30 minuti dall’ordinazione. Purtroppo per ora il servizio è attivo soltanto su Milano e Torino, ma ovviamente è solo questione di tempo.
Visto che San Valentino è comunque alle porte, questo può essere un vedemecum perfetto per affrontarlo nel migliore dei modi, in coppia o in solitaria, anche perché grazie alla partnership tra Vaniday, Helpling e foodora organizzare questo San Valentino – oltre che semplice – sarà anche economico con lo sconto di 10 euro che ogni sito ha messo a disposizione. 
Quanto può costare questo trio di coccole e di relax? In realtà i prezzi sono molto competitivi e spesso, come in questi giorni, sui vari portali si trovano moltissime occasioni e offerte che permettono di farlo più spesso di quanto si creda, proprio come un’uscita a cena. Non solo a San Valentino quindi, ma quando abbiamo voglia di farlo. Anzi, proprio quando non abbiamo voglia di prendere in mano phon, catturapolvere o padellame vario. Non è fantastico?