Due professioniste si incontrano per caso, scoprono una visione comune, l’amore per il legno e il design moderno e pulito. Nasce allora una sinergia lavorativa che si traduce in un progetto imprenditoriale tutto femminile nella bellissima Firenze. Ospiti del Buy buy baby di oggi Giuditta e Jane, le creative di Wood&Cut, una collezione di gemme e oggetti ornamentali realizzati e dipinte a mano con legno di recupero. Giuditta è la parte di visual design, Jane, inglese di origine, è quella artigianale. Due mondi che si incontrano in queste creazioni assolutamente particolari.

Anelli_olivo appendiabiti

Partiamo raccontando la nascita del progetto e la chiediamo proprio a loro, le protagoniste di questa storia bella.

Jude&Jane

Cosebelle Magazine: Le vostre creazioni sono il risultato di un connubio particolare: restauro e visual design. Come vi siete conosciute e come è nata l’idea di Wood&Cut? 

Giuditta: Ci siamo conosciute nel laboratorio di Jane in Oltrarno, una zona di Firenze che nasconde ancora botteghe di abili artigiani. Mentre camminavo, una lettera in legno esposta in vetrina ha catturato la mia attenzione e, da visual designer appassionata di tipografia, sono entrata per acquistarla. Qui ho conosciuto Jane, restauratrice inglese e come me fiorentina d’adozione, con vent’anni di esperienza in bottega, erede di un mastro restauratore. Il suo spirito solare e positivo mi ha subito conquistata. Da quel primo incontro ha avuto inizio la nostra amicizia ed è nato il desiderio di realizzare insieme qualcosa che racchiudesse la riscoperta della manualità, “il saper fare” e la progettualità del design. Accomunate dall’importanza che la sostenibilità ha nelle nostre vite private e lavorative abbiamo cominciato a creare innanzitutto addobbi tagliati e dipinti a mano con legno di recupero. Così è cominciata l’avventura di Wood&Cut.

CB: Come si sviluppa il processo creativo per ciascuno dei vostri pezzi e come si intrecciano la parte manuale e quella digitale del lavoro? 

Giuditta&Jane: Partiamo dal legno, un materiale naturale, vivo, caldo, multiforme, riutilizzando l’esistente (mobili, avanzi di parquet, oggetti di legno in disuso) e diamo vita a qualcosa di inedito: gemme ornamentali che possono essere appese come decorazioni oppure indossate come un gioiello, complementi d’arredo e oggetti d’uso come portacandele o portafiori, portalampade, segnaposto, fermacarte, o ancora portachiavi, portafoto e appendiabiti. Una famiglia eterogenea con tratti comuni riconoscibili.

lavorazione lavorazione-grezzo

La lavorazione manuale, li rende oggetti unici, ognuno con una propria storia. Questa unicità non permette una vera e propria progettazione a tavolino. Partiamo da un’idea iniziale, ma sono l’osservazione delle caratteristiche peculiari del pezzo di legno da cui si parte e la lavorazione stessa a determinare la forma finale. Con i primi tagli sbozziamo il pezzo lasciandone intuire le potenzialità, poi è la levigatrice a rivelarci la sua identità. L’oggetto grezzo, prima di essere rifinito a cera viene dipinto a mano con vernici a base d’acqua dalle tinte brillanti, con una gamma che va dal giallo fluo all’argento. Le sfaccettature creano un gioco di luci ed ombre dando vita a ulteriori varianti di colore, che solo il tempo saprà ulteriormente arricchire. La parte digitale avviene alla fine del processo. La cura delle fotografie ha una primaria importanza perché permette a chi ci scopre su internet di apprezzare al meglio i giochi di luce e le tinte vivaci.

Altra componente digitale è la comunicazione visiva del brand. Ma l’anima di Wood&Cut resta artigianale e nell’intento di trasmetterla anche i biglietti da visita, etichette, veline e packaging sono realizzati a mano e personalizzati mediante timbri.

CB: Wood&Cut significa oggetti per la casa, ma anche gioielli in legno. Quanto è importante, in quest’epoca frenetica fatta di oggetti prodotti in serie, la riscoperta dell’artigianalità? 

Giuditta: Passare del tempo lontano dallo schermo del computer e sporcarsi le mani era un desiderio ed ora è diventata una necessità. È stata una riscoperta in prima persona.

Jane: Per me rappresenta la quotidianità, ma poter sviluppare qualcosa di personale e creativo, che andasse al di là del restauro di mobili o oggetti esistenti è stato un passo molto gratificante.

Giuditta&Jane: Crediamo che negli ultimi anni si sia sviluppata un’attenzione particolare verso l’handmade e ne siamo veramente felici, anche se, proprio per la cultura standardizzata di cui siamo intrisi, tante persone non sono più in grado apprezzare e dare il giusto valore al pezzo unico, non ripetibile, scaturito dal lavoro manuale. Quindi siamo ben liete di poter presentare le nostre creazioni ad un pubblico attento come quello di Cosebelle. Questo ritorno alle tradizioni può sembrare una tendenza anacronistica, ma non lo è se si mantiene la consapevolezza del presente e si riesce ad affiancare manualità e tecnologia, intessendo tra loro una trama che trasmetta passione, raccontando una storia. Distinguersi in fondo è una prerogativa connaturata all’uomo.

items-vari flower

CB: Un tema chiave per il Buy Buy Baby, cioè il legame tra web e creatività: quali sono i 3 elementi importanti, secondo voi, per chi cerca il proprio spazio nel web con una attività creativa? 

Giuditta&Jane: Siamo una realtà piccola e abbiamo ancora molta strada davanti e ci auguriamo anche margini di crescita. Il web rappresenta un’opportunità irrinunciabile, come luogo di confronto a livello globale, per farsi conoscere e aprire nuove strade a possibili collaborazioni e contaminazioni.

Lo shop online è una vetrina a cui abbiamo pensato subito, attivando Etsy e A Little Market. Anche i canali social sono un veicolo potente tramite il quale poter sviluppare interesse, trasmettere le proprie passioni e parlare ai potenziali acquirenti. Richiedono tuttavia una dedizione e una continuità che ammettiamo di non essere in grado sempre di mantenere… Per il 2016 ci siamo prefisse di impegnarci maggiormente in questo senso!

ebano-vari

CB: E per chiudere la nostra domanda di rito: una Cosabella per voi? 

Giuditta&Jane: Innanzitutto la nostra amicizia. Lavorare insieme è entusiasmante ed è nata una bellissima alchimia. Condividere ispirazioni giorno dopo giorno, creare con le nostre mani, veder nascere un oggetto prezioso da uno scarto è qualcosa che lega in modo profondo.

Potete acquistare le creazioni Wood&cut nel loro shop ufficiale su A Little Market, su Etsy e nella bottega di Jane Harman in Via Bartolini 1-3 r, a Firenze.

Per info e contatti:

woodncut@gmail.com

facebook.com/woodncutdesign

pinterest.com/frushit/woodcut

instagram.com/woodncut