Parliamo di alimentazione in modo insolito con un post speciale dedicato al cibo di Bruxelles. Questa piccola guida è frutto delle mie due più grandi passioni: il viaggio e l’alimentazione. Non c’è niente che mi metta più adrenalina di avere una valigia in mano e partire alla scoperta di  nuovi paesaggi, nuove culture, ma soprattutto nuove cucine.

Solo il tempo di lasciare le valige in hotel e sono già in cammino verso la Grand Place, il cuore di Bruxelles, alla ricerca di un locale caratterisco per il mio primo pranzo belga. Mi rendo subito conto che in questa città fatta a misura d’uomo quattro giorni saranno più che sufficienti per provare tutte le specialità del posto! Così, tra la visita all’Atomium, costruito in occasione dell’Expo del ’58, e una passeggiata nelle vie affollate dell’Ilot sacré, mi trovo a dare i voti al cibo tipico di Bruxelles:

Promossi a pieni voti

Cioccolato

Nelle vie del centro della capitale c’è un negozio di cioccolato ogni 10 passi al massimo e questo la trasforma nel paradiso di tutti i golosi.

Vista la produzione artigianale e la qualità altissima (come il prezzo purtroppo), vale la pena assaggiarlo!

Bruxelles Chocolate  20 marzo 2009

Bruxelles Chocolate

Zuppe

Non storcete il naso, complice il clima fresco anche d’estate le zuppe a Bruxelles sono un vero must per un pranzo sano o come apertura di un pasto più ricco.

Sono spesso servite con crostoni di pane nero tostato e profumate con erbe aromatiche che le rendono davvero invitanti.

atomium Bruxelles

atomium Bruxelles

Sufficiente

Waffle (Gaufre)

Non fraintendetemi i Waffle in Belgio sono eccezionali, ma le versioni super ricche con frutta, panna e topping al caramello o al cioccolato mettono alla prova anche la migliore delle digestioni.

Mont des arts Bruxelles

Mont des arts Bruxelles

Birra

Sicuramente promossa, ma a partire da che ora? Perché qui le degustazioni iniziano ben prima di mezzogiorno. Eccessivo anche per i grandi amanti del luppolo!

birra A La Mort Subite

birra A La Mort Subite

Bocciato

Patatine fritte

Il Belgio insieme con i Paesi Bassi si contende il primato delle miglior patatine fritte. Ma è esagerato trovarle come accompagnamento a qualunque pietanza:  dalle cozze (le famose moules-frites) alla carne o utilizzate come snack da passeggio con cipolle caramellate e salse varie.

Bluebarry Basil Lemonade, presso Peck 47

Bluebarry Basil Lemonade, presso Peck 47

Un posto da non perdere

Infine un locale su tutti degno di attenzione: Peck 47 che unisce le specialità belga all’attenzione per la sana alimentazione e ai prodotti bio.

Consigliato a tutte le ore vista l’ampia scelta anche per colazioni/brunch e la selezione di bevande insolite (e nella maggior parte dei casi anche light) come la Bluebarry Basil Lemonade!

Peck 47, Rue du Marché aux Poulets 47, Bruxelles

Murales a fumetto Bruxelles

Murales a fumetto Bruxelles

(foto di Eva Conti)

____________________________

Eva Conti è una Dottoressa in Dietistica, si è formata presso l’Università degli Studi di Milano e negli ultimi anni si è occupata di alimentazione e nutrizione umana sia in ambito ospedaliero che privato con collaborazioni in centri specialistici. Riserva un particolare interesse per l’alimentazione in ambito sportivo e nell’educazione alimentare in casi di disturbi del comportamento alimentare. Qui trovate i suoi articoli su Cosebelle Mag.