Ci siamo, il caldo è arrivato in quasi tutta l’Italia e porta con sé i classici sintomi dovuti alle alte temperature: disidratazione, spossatezza, disturbi del sonno e irritabilità.

Il nostro corpo ci indica da solo la giusta via da intraprendere: sentiamo aumentare il fabbisogno di acqua e diminuire quello di cibo. Ma è tutto così semplice?

Pinzimonio  Umbria lovers  5 marzo 2010

Pinzimonio – Photo credit: Umbria lovers via Flickr

Sicuramente la necessità di reintegro di acqua è al primo posto e deve essere introdotta in quantità aumentata rispetto ai mesi autunnali e invernali, ma con essa dobbiamo apportare anche la giusta quantità di sali minerali, in particolare magnesio, potassio e sodio.

Ci sono in particolare alcuni alimenti che possono farci stare meglio perché dissetanti e disintossicanti grazie all’alto contenuto di acqua, vitamine e minerali e sono le zucchine, i cetrioli, la menta, il melone, la pesca e l’anguria.

Color Snack  Angelo Amboldi  23 agosto 2009

Color Snack – Photo credit: Angelo Amboldi via Flickr

Ma non fermiamoci alla sola frutta e verdura, né a macedonie, frullati di frutta o insalatone, sperimentiamo qualcosa di nuovo nelle prossime settimane:

– creme fredde di verdure o legumi. Si può prendere l’esempio del gazpacho spagnolo e variare la verdura che ne fa la base sperimentando creme di zucchine o peperoni.

– insalate a base di cereali. Mettiamo da parte riso e pasta fredda e facciamo spazio a bulgur, quinoa, farro, orzo, amaranto o miglio.

– pinzimoni. Sedano, carote, peperoni, finocchio, radicchio e ravanelli tagliati a bastoncino da provare con salse leggere e fatte in casa. Si possono creare salse a base di yogurt, prezzemolo o altre erbe aromatiche oppure con un frullato di acciughe o la classica vinaigrette di olio e limone arricchita con una grattugiata di zenzero fresco.

– acque aromatizzate con frutta, verdure e/o erbe aromatiche. Si possono creare deliziosi infusi immergendo gli ingredienti in una brocca d’acqua chiusa e lasciata in frigorifero per una note intera. Gli ingredienti possono essere i più vari e ognuno può trovare il suo mix preferito: cetriolo, limone e menta o zenzero, fragile e ananas o mandarino e salvia o sedano, lime e kiwi. Lasciatevi ispirare dalla frutta e dalla verdura di stagione!

Sassy water  Vicki  20 ottobre 2012

Sassy water – Photo credit: Vicki via Flickr

Infine un occhio alla spesa: il caldo è nemico della conservazione, tutti i cibi deperiscono prima e sono a maggior rischio di contaminazione batterica. Ricordiamo che controllare la freschezza del cibo ci garantisce la conservazione di tutte le virtù e le proprietà nutrizionali degli alimenti!

____________________________

Eva Conti è una Dottoressa in Dietistica, si è formata presso l’Università degli Studi di Milano e negli ultimi anni si è occupata di alimentazione e nutrizione umana sia in ambito ospedaliero che privato con collaborazioni in centri specialistici. Riserva un particolare interesse per l’alimentazione in ambito sportivo e nell’educazione alimentare in casi di disturbi del comportamento alimentare. Qui trovate i suoi articoli su Cosebelle Mag.