Segni di Fuoco

Segni di Fuoco

SEGNI DI FUOCO

ariete_oroscopo_cosebelle

Illustrazione di Irene Servillo

Ariete

Non l’hai fatta grossa, ma ci sei andato vicino. Ora hai un mese di recupero per passare dal carretto al tutore e dal tutore alle tue gambine. Il 2015 ti si apre davanti come un sipario, oltre il quale sarai tu a dover riempire il vuoto (e certo, cosa credevi, che ti avremo pagato gli attori?). E a proposito, lo sai, un bravo attore non fa mai la sua entrata prima che il teatro sia pieno, e quindi datti da fare velocemente e attira a te tutto ciò che applaude. Ma se non avrai vinto la pigrizia ed il primo gennaio sarai ancora sul carretto, pazienza, nei casi più fortuiti il carretto passava e quell’uomo gridava gelati.

Morale: darsi da fare per non aprire una gelateria in Germania

Dulcis in fundo

leone_cosebelle_oroscopo

Illustrazione di Irene Servillo

Leone

Okay, momento momento momento.. riusciresti, Leone, a lasciarti alle spalle quella sciocchezza enorme dell’anno passato? Se sì, straordinario: nel 2015 potrai finalmente tornare a ruggire (chiaro, a un certo punto dovrai darti una calmatina), ma avrai comunque modo di recuperare pezzetti di qualche tempo perduto e forse un po’ di fiducia qua e là (insomma, non aspettarti ciò che non hai dato), arriverai in forma all’estate e attento: essere furbi non significa per forza che tutti gli altri siano imbecilli. E se non hai lasciato alle spalle i tuoi errori? Affari tuoi, il tempo aveva spezzato una lancia a tuo favore e tu te ne sei sbattuto.

Morale: occhio per occhio e anche un po’ Pinocchio

Dulcis in fundo

sagittario_oroscopo_cosebelle

Illustrazione di Irene Servillo

Sagittario

Uscito dal vortice fumoso del tuo perché, alla fine di quest’anno sei approdato ad un altro perché che pur non appartenendoti ti piace. Ma il 2015 ti farà cambiare ancora rotta (ammesso che riuscirai a prendere in tempo l’aereo). Preparati: sarai pronto a sperimentare cose nuove? Sono out – dicono – le unghie a forma quadrata e a punta, per le occasioni importanti, invece, glitter e effetto sabbia come se piovesse, proprio come le palle di Natale. E visto che è il viaggio quello che conta, attento a non fare come quell’imprenditore canadese che per controllare la posta in aereo si è beccato 960 euro sul conto quando è atterrato.

Morale: la vita è un viaggio, certo, ma non un week-end fuori porta

Dulcis in fundo

Il sito delle illustrazioni di Irene è questo.