La vera definizione della cellulite dovrebbe essere “l’incubo di tante donne” visto che questo inestetismo non risparmia neanche le giovanissime e si può presentare non solo in casi di sovrappeso/obesità ma anche sui glutei e sulle cosce delle ragazze più magre.

La cellulite è quell’inestetismo della pelle che si manifesta con il famoso aspetto bucherellato a buccia d’arancia, ma in realtà è un problema che indica l’alterata condizione a livello del tessuto sottocutaneo che è ricco di cellule adipose. Si caratterizza per l’ipertrofia ovvero l’aumento di volume di queste cellule e il ristagno di liquidi in eccesso tra una cellula e l’altra con il conseguente peggioramento del flusso sanguigno venoso e linfatico, la cosiddetta “cattiva circolazione”.

titolo: Rising Cellulite    da Flickr  autore: Dion Gilard  11 aprile 2008

Rising Cellulite – photo credits Dion Gilard via Flickr

La cellulite può essere causata principalmente da: aumento di peso e quindi di tessuto adiposo, dalla cattiva circolazione sanguigna ed eventuali disfunzioni ormonali.

Il motivo per cui questo inestetismo si manifesta soprattutto in noi donne è ormonale: l’alto numero di estrogeni favorisce la ritenzione idrica e l’accumulo di grasso. Per questo dobbiamo stare più attente rispetto ai nostri coetanei maschi a ciò che mangiamo.

È essenziale ricordare che non esiste una dieta miracolosa che faccia sparire l’inestetismo, ma prestare attenzione alla qualità dell’alimentazione insieme a una pratica regolare dell’attività fisica permette di ridurre visibilmente il grasso in eccesso e di conseguenza la cellulite.  Gli effetti saranno quindi la riduzione dell’aspetto a buccia d’arancia, l’eliminazione dei liquidi in eccesso e l’attivazione del microcircolo.

Apple-Orange Hybrid di Richie Girardin via Flickr 7 maggio 2013

Apple-Orange Hybrid – photo credits Richie Girardin via Flickr

Ecco una semplice guida per definire gli alimenti nostri “alleati” per il raggiungimento di quest’obiettivo e in contrapposizione gli alimenti da evitare.

Gli alimenti da preferire sono:

–       L’acqua: si consiglia di bere almeno 1,5 – 2 litri di acqua al giorno

–       I cibi ricchi di potassio perché stimolano il drenaggio linfatico: legumi, frutta (in particolare banane, uva e frutti tropicali), verdura soprattutto a foglia verde come gli spinaci, frutta secca e patate

–        I cibi ricchi di vitamina C per l’azione rinforzante sulle pareti dei vasi sanguigni: frutta (in particolare agrumi, ananas, kiwi, fragole e ciliegie), verdura (in particolare lattuga, radicchio, spinaci, broccoletti, cavoli, cavolfiori, peperoni) e patate

–       I cibi ricchi di bioflavonoidi perché migliorano la circolazione del sangue e hanno un’azione antiossidante: frutti rossi e agrumi

–       I cibi ricchi di Omega 3 grazie alle virtù antiinfiammatorie e sgonfianti: pesce e frutti di mare, olio extravergine d’oliva, olio di semi di lino, frutta secca.

–       I cibi che hanno proprietà diuretiche come carciofo, finocchio, indivia, cicoria, cetrioli, ananas, melone, anguria, pesche e fragole. Anche sottoforma di centrifugati o tisane.

Frutta e verdura di Catia via Flickr 17 gennaio 2013

Frutta e verdura – photo credits Catia via Flickr

Sono invece da evitare o limitare tutti gli alimenti ricchi di grassi, zucchero e sale:

–       Il sale è in assoluto al primo posto tra gli alimenti da evitare. È possibile preparare comunque un pasto gustoso sostituendo questo alimento con erbe aromatiche e spezie, in particolare zenzero, zafferano, prezzemolo e curry. Fare particolare attenzione anche agli alimenti ricchi di sale come patatine, salatini, pop corn, alimenti pronti surgelati, dadi, cracker, salse, insaccati e salumi.

–       Le bevande alcoliche, le bibite gassate e il caffè;

–       Limitare i carboidrati raffinati preferendo i cereali integrali;

–       Limitare carni rosse e i latticini perché contengono grassi saturi che peggiorano lo stato infiammatorio.

Natural Cut Fries with Sea Salt Closer di theimpulsivebuy via Flickr 23 novembre 2010

Natural Cut Fries with Sea Salt Closer – photo credits Theimpulsivebuy via Flickr

In conclusione ricordiamoci che il mix vincente contro la cellulite è composto da: una sana alimentazione (con le attenzioni viste sopra), la riduzione dell’eventuale sovrappeso, la limitazione di cattive abitudini come il fumo, l’abuso di alcolici e caffè e non per ultimo uno stile di vita attivo.

titolo: Sport    via Flickr  autore: Francois Peeters  11 luglio 2009

Sport – photo credits  Francois Peeters via Flickr

Un’attività fisica regolare e costante (ma non necessariamente di alta intensità) non può mancare in questa battaglia!