Ingresso del concept bar (Photo Credits by Jaime Navarro)

Ingresso del concept bar (Photo Credits by Jaime Navarro)

Sarà che ormai le ferie non sono più un miraggio e sono in clima tropicale, sarà che il caldo non l’ho mai sopportato, che ho chiamato il mio cactus gigante Pedro per farlo sentire un po’ in Messico anche in un appartamento di 50 mq a Bergamo, che il Messico ha tenuto a bada il pluripremiato Brasile ai Mondiali.
Sarà perché in questo periodo dell’anno l’acqua è gradita in tutte le sue forme, dalla bottiglietta, al ghiacciolo, al gavettone, al mare ma questo concept bar di Città del Messico mi sembrava il soggetto perfetto per il post di arrivederci prima delle vacanze.

Brand Identity (Photo Credits by Rocio Serna)

Brand Identity (Photo Credits by Rocio Serna)

E così, eccomi con gli occhi sbarrati e increduli davanti allo schermo mentre scopro che esiste un concept bar superfantastico che vende acqua piovana. Già, semplice acqua.
Questo posto si chiama Casa del Agua e ha sede a Città del Messico, dove è impossibile che passi inosservato dati i suoi tratti architettonici decisamente più nordeuropei che sudamericani. Legno e colori chiari si uniscono a linee semplici e morbide e l’impressione è quella di trovarsi di fronte a un museo più che a un bar. Sì perché in sostanza, in questa avveniristica struttura, progettata da Hector Esrawe e Ignacio Cadena, la gente ci va per bere acqua. Al massimo infusi, anche quelli homemade, ma sempre di acqua si parla.

Almbicchi futuristici (Photo Credits by Jaime Navarro)

Almbicchi futuristici (Photo Credits by Jaime Navarro)

Ed è proprio lì, tra banconi dai materiali rustici e futuristici alambicchi, che questo elemento tanto semplice quanto fondamentale viene dapprima filtrato per tre volte, fatto evaporare e poi condensato per renderlo perfettamente puro.
A questo punto l’acqua è pronta per essere remineralizzata e ionizzata per poi finire in bottiglie di vetro con tappo in ceramica. Ogni parte del processo è perfettamente visibile e nulla è lasciato al caso, dalla scelta dei materiali dell’allestimento, alla grafica del packaging al merchandising.

Bottiglie (Photo Credits by Jaime Navarro)

Bottiglie (Photo Credits by Jaime Navarro)

Merchandising (Photo Credits by Rocio Serna)

Merchandising (Photo Credits by Rocio Serna)

E purtroppo, nemmeno il prezzo è proprio popolare anzi, ne fa un prodotto di lusso. Per un attimo ho pensato che fosse una provocazione, una sorta di denuncia sociale ma poi l’ho preso per un esperimento che in qualche modo vuole unire un elemento primitivo e originale come l’acqua al design e agli spazi più attuali, mantenendo il carattere di una vera e propria ricerca tramite l’immagine coordinata che ricorda lo stile dei bellissimi erbolari.

Illustrazioni di allestimento (Photo Credits by Rocio Serna)

Illustrazioni di allestimento (Photo Credits by Rocio Serna)

La mia indole pragmatica sta quasi per farmi desistere e smettere di invidiare i messicani per questo luogo al limite del surreale quando il mio occhio cade sull’immagine del giardinetto esterno. Perfetto.

Impalpabile come il tavolino dei sogni che mi faceva sbavare sulle pagine dell’Unopiù che compravano i miei. Una selva metropolitana che ti senti in paradiso solo a guardarla.

Giardino esterno (Photo Credits by Jaime Navarro)

Giardino esterno (Photo Credits by Jaime Navarro)

E in quel momento capisco che non posso far altro che rivolgere lo sguardo al mio Pedro e al suo un braccino sempre alzato a mo’ di saluto o perdermi tra le pagine di “My Abuela’s Table” che ho regalato al mio ragazzo a Natale per sentirmi un po’ in Messico quando voglio e sognare che un giorno, in quel giardino da catalogo, un bicchiere d’acqua me lo berrò anche io.

Terrazza (Photo Credits by Rocio Serna)

Terrazza (Photo Credits by Rocio Serna)

CASA DEL AGUA – Concept bar

Dove&Quando: Puebla 242, Roma Norte, Cuauhtémoc – Città del Messico, Lun./Ven. 10.00-21.00 – Sab./Dom. 12.00-20.00
Contatti&Social: FACEBOOK | WEBSITE

__
Scopri tutti i CONCEPT STOR(I)ES di CosebelleMag: qui!