Scroll down for English version! 

Viaggiare è l’unica cosa che compri e ti rende più ricco.

Nella mia esperienza è davvero così. Ovviamente il significato di arricchirsi e viaggiare è relativo. Ci sono tantissimi modi in cui si può viaggiare e vivere che io ho scoperto solo in Italia. Per ogni tasca, interesse e stile, c’è una soluzione per tutti. Da ostelli ad alberghi, dall’ospitalità in casa e al couchsurfing, io le ho vissuto tutte. L’ambiente fisico non è importante per me. Però se si ricerca e si conosce ciò che si vuole, è sempre possibile trovare opzioni molto interessanti.

Il mio viaggio in Italia è iniziato con un benvenuto calorosissimo grazie ad homestaybooking.com. Piuttosto sconosciuto, questo sito e’ una combinazione tra Airbnb e Couchsurfing e conta più di 21,000 iscritti. Offre la possibilità di affittare una stanza nella casa degli ospitanti, condividerne la cultura ed apprenderne la lingua. La famiglia che mi ha ospitato, in località Valmontone (Roma) è stato il rimedio perfetto per la mia nostalgia di casa. Erano così gentili! Mi hanno invitato a trascorrere il Natale con loro ed i loro parenti, mi hanno insegnato tanto della cultura e della lingua ed è stato un grande piacere visitare con loro i borghi vicini . Nessuna spesa di iscrizione e costi bassi, questo il mio consiglio per un’esperienza bella e sicura.

sognid'oro_cosebelle_01

Scoprendo un sito storico vicino a Valmontone (Roma).

I bed e breakfasts per tipologia, possono essere un’incognita rispetto al feeling con gli ospitanti e al livello di comfort. Grazie a Airbnb c’è molta più scelta in questo campo rispetto agli anni passati. Da strutture tradizionali molto simili ad alberghi a quelli più informali tipo “soggiornare-a-casa”, un bed e breakfast può essere economico ed offrire un’ esperienza culturale, non solo durante il tuo viaggio.

Poi, ci sono altre strutture che ti offrono qualcosa in più. Ci sono molti hosts con cui ho condiviso una buona conversazione o una cena: con alcuni ci sentiamo spesso e mi sono anche venuti a trovare. Ed esistono anche hosts speciali che fanno della loro ospitalità non un lavoro, ma bensì una condivisione di esperienze con i loro ospiti. Per esempio, all’Albero di Eliana a Matera, puoi imparare tanto sulla vita sostenibile e fare un piccolo progetto insieme. Se vi interessa la sostenibilità, vi consiglio di dare un’occhiata al sito VivoSostenibile, un’associazione che sta sviluppando, anche  in Italiauna forma di turismo verde e umano.

sognid'oro_cosebelle_02

Colazione all’Albero di Eliana, Matera (tutto organico e fatto in casa!)

Ci sono emozioni che il denaro non puo’ comprare, tuttavia se spendi qualcosa in più, puoi riuscire a garantirti un miglior risultato: soggiornare in un albergo di lusso infatti è ovviamente un grande piacere. Lo spazio, i comfort, la privacy e le eleganze offrono un senso di benessere impagabile, soprattutto dopo un lungo viaggio. Comunque, il lusso non necessariamente significa “stile iper-moderno”. Può essere considerato di lusso anche un ambiente discreto anche una grotta illuminata da candele, come Sextantio Le Grotte della Civita, oppure un agriturismo bellissimo nella campagna di Verona, Massimago, che prende il nome dal medesimo vigneto.

sognid'oro_cosebelle_03

Sextantio, Le Grotte della Civita, a Matera

Al contrario per soggiornare gratis ci sono due opzioni: Couchsurfing oppure scambio per lavoro. Couchsurfing è una rete globale di viaggiatori che offrono un posto per riposare e fare la doccia al fine di ricevere la stessa opportunità quando viaggiano. La parte più importante dello scambio è la condivisione di esperienze, la conoscenza e il collegamento con la comunità. La seconda possibilità è l’ospitalità in cambio di lavoro. Ostelli, masserie e famiglie sono gli hosts più comuni e in cambio richiedono aiuto per qualsiasi tipo di lavoro. E’ un modo molto divertente per trascorrere il tempo e conoscere un luogo dall’interno. Però, mi raccomando: leggete con attenzione ciascun profilo in modo da scegliere quello a voi più adatto.

sognid'oro_cosebelle_04

Si lavora in masseria Perugia Farmstay, grazie a workaway.info

Leggi anche:

LA VITA ITALIANA E’ BELLA: I SEGRETI DELL’ITALIA
– LA VITA ITALIANA E’ BELLA: NO SPAZIO? NO PROBLEM!
– LA VITA ITALIANA E’ BELLA: CASA LONTANA DA CASA

———————–

ENGLISH VERSION

Travel is the only thing you buy on that makes you richer.

In my experience it’s true. Of course, the definitions of “rich” and “travel” are relative.

There are many ways to travel and live that Italy opened my eyes to. For all varieties of budgets and all manner of interests and styles, there is an accommodation solution for everyone. From hostels to hotels, homestays and couchsurfing, I’ve seen and encountered almost all. My physical surroundings are not usually my number one concern. But, if you do your research and understand what you want out of travel, there are some really interesting options.

My journey in Italy started with the warmest welcome thanks to homestaybooking.com. Relatively unknown, this website is a combination of Airbnb and Couchsurfing and is flourishing with more than 21,000 listings. You can rent a room in the home of locals to share culture and experiences with the option to take language lessons. The family that hosted me in the Roman countryside, near a medieval town called Valmontone, was the perfect antidote for homesickness. They were so kind they invited me to spend Christmas with all their relatives, taught me many wonderful life and language lessons and always entertained with their conversations and tours of nearby sights. No registration fee and moderate room prices, this is my top pick for a safe, authentic experience.

Bed and breakfasts can be hit-or-miss in their approach to connect with guests and their levels of comfort. Thanks to Airbnb, there is much more variety in this field than ever before. From the traditional structures more similar to hotels to the more informal stay-at-home type approach, a bed and breakfast can be an affordable, value-added cultural experience during your travel. Then there are some that give you something even more. There are many hosts who I’ve shared many good conversations and coffees with – some I keep in contact with, some have visited me. There are the special ones who take their work as a way of life, not a job, and they share their experience and vision with you. For example, at L’Albero di Eliana in Matera, you can learn about sustainable living and contribute to the property in a hands-on project so the exchange is lasting. If sustainability is your interest, I suggest checking out ViviSostenible, a network of green, human tourism services throughout Italy.

There are emotions that money can’t buy, but if you spend a little something extra you could guarantee yourself a better feeling. To stay in a luxury hotel is, well, a luxury. The space, comfort, privacy and elegance is nice and give an invaluable sense of wellbeing after a long or complicated journey. But luxury doesn’t have to mean all the modern comforts and glistening extras. It can be as understated as a renovated cave lit by candles, a la Sextantio Civita della Grotte, or a stunning farmhouse in the countryside of Verona, Massimago, which takes its name from its own vineyard.

The opposite end of the scale is to stay for free of which there are two options: couchsurfing or work exchanges. Couchsurfing is a global network of travellers who offer a place to rest and shower in exchange for the same welcome abroad. But the most important part of the scheme is the sharing of experiences, knowledge and the local connection you can achieve in a very short time. The second possibility of a work exchange is to stay somewhere gratis for a few hours of work each day. Hostels, farms and families are the most common hosts with tasks including construction, harvest, au-pairing and general house duties. It’s a fun way to fill days while learning about the way of life in your chosen location, but consider each profile carefully to best suit your needs.