Con i tatuatori a volte si sperimenta qualcosa di molto simile ad un colpo di fulmine, quello che succede quando conosci per la prima volta una persona e perdi completamente la testa. Per chi vi scrive è andata esattamente così.

Chi frequenta Tumblr probabilmente ha visto le progress pics di questo lavoro rebloggate all’infinito, questo è stato il mio colpo di fulmine con questo tatuatore: il suo uso del colore e la quantità di dettagli mi hanno letteralmente stregata. Da Tumblr  alla ricerca del nome dell’artista ci è voluto un attimo, e davanti alla sua gallery di lavori è stato decisamente amore.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Sottopelle oggi vi parla di James Kern, tatuatore americano con base a Portland, in Oregon, dove lavora nel suo studio No Hope No Fear, quando non è in giro per il mondo alle più importanti convention. James ha un fratello gemello, Tim Kern, anche lui eccellente tatuatore; ha studiato arte ed è autodidatta nel tatuaggio, come molti grandi tatuatori, ma questo dice poco di lui. Quello che veramente parla per lui sono i suoi lavori, che non esiterei a definire incredibili.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

James Kern è uno che ama le sfide e ha evidentemente una pazienza (oltre ad un talento) ben oltre la norma, perché altrimenti non si spiega come sia in grado di portare a termine lavori che hanno una quantità di dettagli infinita. Non a caso è uno dei pochissimi in grado di riprodurre in tatuaggio le opere di Alex Grey, che sono appunto un tripudio di dettagli + geometria + colori.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR. (questo tatuaggio è stato poi allungato all’avambraccio, lo trovate qui)

Il suo capolavoro probabilmente è questo backpiece ad ispirazione steampunk apocalittico sulla schiena di colei che dopo due anni di lavoro sulla sua schiena è diventata anche la sua fidanzata, Lindsay. Oltre 100 ore di lavoro, compresi anche tre coverup di tatuaggi esistenti sulla schiena, innumerevoli premi vinti e ancora tutta una cornice tipo merletto da finire intorno a questo tatuaggio straordinario ispirato alla fine del mondo.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

James Kern capita spesso in Europa per le maggiori convention di tatuaggi, quindi farsi tatuare da lui non è del tutto impossibile (io ce l’ho fatta, alla London Tattoo Convention 2012), e se siete tatuatori professionisti sappiate che tiene spesso dei seminari “Tattooing the Impossible”, che a volte possono essere seguiti anche online.

Se vi siete innamorati anche voi, seguitelo: Instagram / Facebook / il suo sito web

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

 

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.

Tattoo by James Kern, No Hope No Fear, Portland OR.