Il motivo per cui mi piace il Carnevale di Venezia è che le varie maschere e travestimenti non devono per forza rappresentare un personaggio o identificare un ruolo, quanto piuttosto nascondere un volto garantendone l’anonimato. E, in particolar modo, celarlo dietro sfarzo e magnificenza grazie all’uso di tessuti preziosi, colori brillanti e ricercati ornamenti.

Il Carnevale di Venezia secoli fa rappresentava, infatti, l’unica occasione in cui anche le classi meno agiate della Serenissima erano autorizzare a festeggiare per le vie della città potendosi mescolare e confondersi con l’aristocrazia. Così, come a volere un riscatto sociale, anche i ceti più umili si ricoprivano di sontuosità e lusso attraverso pregiate maschere create artigianalmente.

Quindi, se ancora non avete scelto il vostro travestimento, per questo carnevale munitevi di maschera veneziana di cartone bianco che, per esempio, potete acquistare qui, spray acrilico dorato e di tutto ciò che possa luccicare (strass, perline, porporina…) Questo facilissimo diy aspetta solo voi!

CarnevaleBello_Cosebelle_01

CarnevaleBello_Cosebelle_03

CarnevaleBello_Cosebelle_04

CarnevaleBello_Cosebelle_05

CarnevaleBello_Cosebelle_06

CarnevaleBello_Cosebelle_07

CarnevaleBello_Cosebelle_08

 

CarnevaleBello_Cosebelle_09

CarnevaleBello_Cosebelle_10b

CarnevaleBello_Cosebelle_14

CarnevaleBello_Cosebelle_11

CarnevaleBello_Cosebelle_15

Buon Carnevale di cosebelle!

__
E per i più piccoli: il tutorial MASCHERA DI CARNEVALE (QUASI) SENZA CUCIRE
Segui tutti i tutorial di Cosebelle Magazine qui!