Tutti in casa hanno un asciugamano scompagnato, una tovaglia con troppe macchie o un vecchio canovaccio da cucina. Ecco un piccolo progetto DIY per donargli nuova vita: il grembiule per mini (master!) chef. E’ un progetto facilissimo. Da 20 minuti per le DIYadvanced corredate di macchina da cucire. Agevole in un’oretta, se avete ago e filo e siete un po’ negate, come la sottoscritta.
Si tratta di tagliare la stoffa. Fare qualche orlo qui e lì (secondo la stoffa utilizzata; io, per esempio, ho lasciato tutti i laterali “a vivo”, senza orlo). Orlare e cucire i nastrini. Volendo si può anche aggiungere un elemento decorativo. Nel mio caso, tagliuzzando gli avanzi di stoffa, ho creato una taschina, decorata da un pezzetto di bordo colorato. Se seguite una simile ispirazione, ricordatevi di cucire la decorazione sulla tasca PRIMA di cucire la tasca al grembiule (e non dopo, come ho fatto io, moltiplicando la fatica!)

Tutto chiaro? Ecco un riepilogo per immagini!

Un grembiule per piccoli masterchef_01 copertina

Un grembiule per piccoli masterchef_02 occorrente

Un grembiule per piccoli masterchef_03 misure

Un grembiule per piccoli masterchef_04 nastro

Un grembiule per piccoli masterchef_05 taschina

Ora non resta che imparare a cucinare: si può fare con un corso per piccoli chef!
A Roma c’è Ti cucino io che organizza laboratori a domicilio e gustosissime feste in cui i bambini (dai 3 anni in su) possono imparano a preparare un intero menù. A Torino, la storica e premiatissima panetteria PerinoVesco (per informazioni: 011/0686056) propone profumatissimi laboratori di panificazione per bimbi dai 5 ai 12 anni. A Milano, Bambini in cucina organizza laboratori ispirati a meravigliosi libri per l’infanzia, come “Un bruco nel piatto”, laboratorio di focaccia ispirato a “Il piccolo bruco maisazio”, di Eric Carle. E a proposito di libri, si può imparare a cucinare anche seguendo le ricette che Guy Martin (3 stelle Michelin) ha pensato per i master-chef del futuro e raccolto nel libro illustrato “I piccoli buongustai”.

__
Articolo a cura di @mammadifilippo, cacciatrice di cose belle per pance molto grandi e bimbi molto piccoli. Seguitela anche sul blog Maternity Leave, su Facebook e su Pinterest.