Questo non è un oroscopo, è una mappa del tuo cielo. Ogni mese il Sole è la tua bussola, ti indica la direzione da seguire. Ma io ci aggiungo anche tutte le cosebelle che ti arrivano, quelle che devi fare tu e quelle da scoprire.
Chi sono? Gioia Gottini, astrologa e life coach. Mi piace provare nuovi profumi di nicchia, accendere candele, scrivere e fare dolci vegan. Tutto il resto lo trovi qui: www.gioiagottini.com

Oroscopo dicembre 2013 Cosebelle a cura di Gioia Gottini

Zodiaco – Illustrazione di Roberta Zeta

 22 dicembre – 20 gennaio
SOLE IN CAPRICORNO: entra in sintonia con il suo ritmo

La rivoluzione non è un pranzo di gala. Ma si pianifica meglio a stomaco pieno. Quindi: prenditi cura dei tuoi bisogni primari e poi guarda oltre. Costruisci i tuoi progetti curando bene le fondamenta: quelle di un grattacielo sono profonde. Non devi scusarti per le tue ambizioni: se lo fai è perché ti sfugge il nesso tra la tua felicità e quella del resto del mondo. Il silenzio è un ottimo consigliere. Stare per conto tuo è una preziosa conquista. E le consegne a domicilio la prova dell’esistenza di un dio che il settimo giorno si è riposato. Tu non essere da meno.

SEGNI D’ACQUA
(22 dicembre – 20 gennaio)

CANCRO
Tu e gli altri: una relazione complicata. A volte conviene usare la gentilezza come un mantra, a ripetizione.
Cosa succede di bello: continui a sognare, ma adesso quei sogni filtrano anche sottopelle, guidano le tue azioni, ti mettono in moto. La tua assenza si fa notare, e ti arrivano ringraziamenti posticipati. Ci sono i saldi, e come per magia nel tuo armadio c’è spazio.
Rendi più bello: il tuo rapporto con quello che è nuovo. Sì, si tratta di lasciar andare modi di essere e di fare che ti definivano, e provare nuove strade. Digitali. Il tuo rapporto con i dolci: mangia solo quelli che prepari tu. Un braccio di ferro: impara a piegarti senza spezzarti.
3 cosebelle per te:
1. Tipo
2. Scegli il tuo
3. Il tuo nuovo desktop

SCORPIONE
Le tue parole dicono una cosa, il tuo linguaggio del corpo un’altra. Tu di chi ti fidi di più?
Cosa succede di bello: un nuovo inizio, una porta rossa, fiammante, che ti porta in un mondo tutto da esplorare, anche se hai l’impressione di essere a casa, di nuovo. Passi da semplice spettatrice a protagonista, da lettrice a scrittrice, meno tempo per pensare, più per vivere.
Rendi più bello: la routine. Aggiungi spezie e rendila piccante, insolita, esotica. A piccole ma apprezzabili dosi, qb. Il tuo rapporto con i social media: non devi essere sempre ovunque. Sparisci a giorni alterni. Non curarti dei dettagli di una fine: non è lì che devi cercare le risposte.
3 cosebelle per te:
1. Piccoli segreti
2. Da vedere
3. N.720

PESCI
Ti basta così poco: il suono di un violino, e già galleggi su in alto, e vedi il mondo da tanto, tanto lontano.
Cosa succede di bello: a volte commuoversi è quello che ci vuole. E commuoversi insieme è come sposarsi per la prima volta, o un’altra volta. Tutto si incastra alla perfezione ora, nella tua vita, come un magico tetris ispirato. Non devi saperlo fare bene prima: impara strada facendo.
Rendi più bello: un momento di stasi, in cui nulla sembra cambiare, e tu attendi una risposta da tanto tempo, e com’era già la domanda? Allora un bel colpo di spugna, e la tua mente diventa una lavagna su cui scrivere le parole nuove che hai imparato, come “più vicino”, “in esclusiva”, “due di tutto”.
3 cosebelle per te:
1. Il tuo preferito
2. Geometrie
3. Non ti bastano mai