Questo non è un oroscopo, è una mappa del tuo cielo. Ogni mese il Sole è la tua bussola, ti indica la direzione da seguire. Ma io ci aggiungo anche tutte le cosebelle che ti arrivano, quelle che devi fare tu e quelle da scoprire.
Chi sono? Gioia Gottini, astrologa e life coach. Mi piace provare nuovi profumi di nicchia, accendere candele, scrivere e fare dolci vegan. Tutto il resto lo trovi qui: www.gioiagottini.com

Oroscopo dicembre 2013 Cosebelle a cura di Gioia Gottini

Zodiaco – Illustrazione di Roberta Zeta

 22 dicembre – 20 gennaio
SOLE IN CAPRICORNO: entra in sintonia con il suo ritmo

La rivoluzione non è un pranzo di gala. Ma si pianifica meglio a stomaco pieno. Quindi: prenditi cura dei tuoi bisogni primari e poi guarda oltre. Costruisci i tuoi progetti curando bene le fondamenta: quelle di un grattacielo sono profonde. Non devi scusarti per le tue ambizioni: se lo fai è perché ti sfugge il nesso tra la tua felicità e quella del resto del mondo. Il silenzio è un ottimo consigliere. Stare per conto tuo è una preziosa conquista. E le consegne a domicilio la prova dell’esistenza di un dio che il settimo giorno si è riposato. Tu non essere da meno.

SEGNI D’ARIA
(22 dicembre – 20 gennaio)

GEMELLI
Il lavoro richiede concentrazione. Ma anche qualcos’altro: la scoperta di un fuoco interiore, di un bisogno in espansione.
Cosa succede di bello: sei nel bel mezzo di un cambiamento, e se resisti alla tendenza di voler sapere tutto prima, andrà bene. Mentre aspetti di capire, sforna biscotti: è una forma di meditazione zen. Ci sono cose da bruciare: così ritornano nell’aria, attraverso il fuoco, le ceneri si fanno terra e l’acqua della vita ritorna a scorrere, portandoti a destinazione.
Rendi più bello: il modo in cui ammetti un errore: fai prima, fai meglio, a dire “ho sbagliato, mi dispiace” e a chiudere ogni discussione. La sincerità disarma. Una borsa è una borsa, ma svuotala di pesi e aggiungi colori. La scarsità a volte è una benedizione: stai per farne esperienza.
3 cosebelle per te:
1. Inverno
2. Non hai scuse
3. Detto, fatto

BILANCIA
E’ il tuo passato, vero? Ti chiama e ti cattura come un pifferaio magico. La realtà a volte è più sbiadita dei ricordi.
Cosa succede di bello: smetti di preoccuparti dei trend. E’ un buon segno: vuol dire che sei trendy senza nemmeno provarci. E mentre sul vocabolario alla parola cool si trova il tuo nome, ti accorgi che a volte il male è il rimedio. Così ogni cosa difficile che ti capita è in realtà la cura che ti serve.
Rendi più bello: non limitarti a capire una cosa per sommi capi, e ad averne un’idea generale. Approfondisci e scopri la struttura che c’è dietro, sarà tutto più facile dopo. Sì, vero, sarà anche faticoso, ma ne vale la pena. Aggiungi un posto a tavola, gli amici stanno per arrivare.
3 cosebelle per te:
1. Ispirazione decor
2. E’ già tuo
3. Cin cin

ACQUARIO
Ti manca, lo so. Però questa malinconia agrodolce ha qualcosa di profondo, come una preghiera incisa su pietra.
Cosa succede di bello: sei la miglior sponsor delle persone a cui vuoi bene. Anzi, il loro successo è più importante del tuo. Altruista? Certo, ma forse hai solo trovato il tuo ruolo, potenzialo. E per te? Un cuscino bello, un tè aromatizzato, una finestra bagnata su cui proiettare le prossime vacanze.
Rendi più bello: un rancore antico. Pensi di aver fatto del bene e di aver ricevuto ingratitudine? Allora pensa questo: il Giorno del Ringraziamento deve ancora arrivare, ma arriverà. E ti verranno i lacrimoni. Nel frattempo trova le risposte nei libri. E scegli bene la tua colonna sonora, perché sei musicopatica.
3 cosebelle per te:
1. Ai tuoi ordini
2. Soffice
3. Poliedrici come te