Quattro matrimoni e un funerale.

Il cast di Quattro Matrimoni e un Funerale

Il cast di Quattro Matrimoni e un Funerale

Un classico della cinematografia anni ’90 inglese. Un classico Hugh Grant. Un classico colpo di fulmine. Un classico trovarsi perdersi ritrovarsi perché arriviamo sempre troppo presto o troppo tardi a incontrare la nostra anima gemella.

Hugh Grant quasi quasi ci ripensa in Quattro Matrimoni e un Funerale

Hugh Grant quasi quasi ci ripensa in Quattro Matrimoni e un Funerale

Quattro matrimoni e un funerale è un film leggero che con leggerezza (e Auden) parla di amore omosessuale, di morte, di compromessi, di amicizia. Se è un po’ che non lo vedete vi consiglio di cercarlo, meglio se in lingua originale per farvi quel paio d’ore di british accent che nobilitano il tutto.

Mr. Bean (sì!) nei panni di un prete al suo primo matrimonio in Quattro Matrimoni e un Funerale

Mr. Bean (sì!) nei panni di un prete al suo primo matrimonio in Quattro Matrimoni e un Funerale

Dopo quattro matrimoni e un funerale la saga delle commediole a tema wedding ha inanellato di tutto e di più. Da Il matrimonio del mio migliore amico a Prima o poi mi sposo, da 27 volte in bianco a Se scappi ti sposo. In due di questi c’è Julia Roberts. Sono tutti americani. Scegliete l’originale. Scegliete la tradizione. Come la tradizionale english wedding cake che vi propongo.

Perché tradizionale? Dopo qualche ricerca ho scoperto che tradizione vuole che la classica torta nuziale inglese è una torta di frutta, con uva passa, mandorle tritate, ciliegie (o ribes) e marzapane. Niente panna, niente crema, niente libidine. Siamo in Inghilterra, tradizione vuol dire centinaia di anni fa. Siate clementi.

C’è anche un altro dolce tradizionale, la torta dello sposo, che un tempo era di frutta ma che al giorno d’oggi è stata sostituita con una torta al cioccolato.

Torta nuziale tradizionale Inglese

450gr di farina
450gr di burro
2 cucchiai di latte
450gr di zucchero di canna
1kg ribes
9 uova
800gr di uvetta tritata finemente
2 cucchiaini di macis (fiore della noce moscata, potete farne a meno)
250gr di mandorle pelate e sbriciolate
2 cucchiaini di cannella
1 cucchiaino di lievito
300gr di canditi cedro candito

Montiamo il burro ammorbidito insieme allo zucchero. A parte separiamo tuorli dagli albumi delle uova, sbattiamo i rossi a lungo, montiamo a neve ben ferma gli albumi. Uniamo tuorli e albumi all’impasto. Uniamo il latte, tutta la frutta e infine la farina setacciata con il macis e la cannella, e il lievito. Imburriamo e infariniamo una teglia molto grande (o due, per poi poter fare una vera wedding cake a strati!) e cuociamo per circa un’ora e mezza in forno a 140°.