PAROLE BELLE - Illustrazione di Federica Aradelli

PAROLE BELLE – Illustrazione di Federica Aradelli

Parole poetiche, divertenti, sonore, spesso in disuso o semplicemente dimenticate.
Vi ricordate il vocabolarietto nel quale, da provetti scolari, trascrivevamo le nuove parole che incontravamo nello studio? Ecco, ora capovolgiamo quell’idea.
Riappropriamoci delle “vecchie parole”, fissiamole nero su bianco per non smarrirle.
Che sia un semplice esercizio stilistico o un modo per arricchire nuovamente il nostro linguaggio ecco le nostre parole “di una volta”.

PANCIOLLE - Illustrazione di Sara Gorini

PANCIOLLE – Illustrazione di Sara Gorini

Aprile dolce dormire, recita il proverbio popolare, e la locuzione della settimana calza a pennello.
Questo, ovviamente, non esclude che si possa eccellere in tale attività anche i restanti mesi dell’anno, perche si sa, oziare è una vera e propria arte.
Panciolle è un paese immaginario dove regna l’inerzia e il poeta francese Jean de La Fontaine è primo cittadino con la sua passione per il “dolce far niente” (chiaramente espressa nel suo epitaffio).
In merito all’etimologia, sappiamo che si tratta di questioni di “pancia” ma il suffisso è conteso tra la terminazione “–olle”, tipica di alcuni toponimi toscani e la contaminazione con la parola “satollo”:

PANCIOLLE – Definizione da VocabolarioTreccani

PANCIOLLE – Definizione da Vocabolario Treccani