Nel centro storico di Amsterdam da qualche mese è possibile provare una esperienza di ospitalità del tutto particolare. All’ Hôtel Droog si può bere un drink, mangiare qualcosa, fare shopping, ricevere una consulenza di bellezza, fare una passeggiata in giardino, assistere a conferenze e ovviamente avere un posto dove dormire. Con diverse attività commerciali, servizi e la sola ed unica camera da letto, Hôtel Droog ha sede in uno spazio di 700 metri quadrati in un edificio del 17th secolo. L’obiettivo? Divenire un nuovo centro culturale nel cuore di Amsterdam.

Hotel_Droog_The_Dining_Room_Cosebelle_00

Hotel_Droog_Gallery_Cosebelle_02

Se il nome dell’hotel non vi suona affatto nuovo non vi state sbagliando: l’idea e lo sviluppo derivano infatti dall’omonimo noto studio di progettazione olandese che a partire dai primi anni Novanta ha esplorato nuove direzioni e applicazioni nel campo del design. Fin dai primi prodotti -ora assai noti-  come ‘A chest of drawers’ e ‘85 lamps ‘ i progettisti di Droog hanno di fatto ridefinito i concetti di lusso e design, con un notevole impatto a livello internazionale che dura ancora oggi.

Droog continua a sviluppare prodotti, ma la sua attività va oltre il puro disegno industriale: l’ambizione è quella di creare nuovi strumentiscenari e modelli di business per il futuro del design e della società stessa. Alcune delle più recenti iniziative hanno toccato temi di grande attualità, tra cui la condivisione on-line di dati per lo sviluppo di prodotti industriali o un nuovo modello economico, in grado di utilizzare gli scarti come nuovo materiale grezzo per dare spazio ad una reinterpretazione creativa e utile degli stessi.

Hotel_Droog_Droog__Cosebelle_04

Hotel_Droog_Kabinet_Cosebelle_01

L’idea nel caso dell’Hotel Droog è quella di ribaltare il concetto stesso di hotel. Mentre un albergo è, nell’immaginario collettivo, legato in prima istanza all’alloggio e al riposo, Droog ne ha enfatizzato tutti gli aspetti che molti hotel già offrono, rendendoli però centrali nell’esperienza che ogni visitatore può vivere. Naturalmente anche il classico pernottamento è compreso tra i servizi dell’Hotel, ma la camera a disposizione è una sola. L’Hôtel Droog racchiude insomma tutte le attività dell’omonimo studio di progettazione sotto un unico tetto: dall’ ideazione di mostre al disegno industriale, fino alle conferenze. Il fine non è solo entrare in contatto con la dimensione di Droog: l’invito è a farlo nella modalità che più si predilige.

Hotel_Droog_Bedroom__Cosebelle_06

Hotel_Droog_Cosmania_Cosebelle_05 Hotel_Droog_The_Dining_Room_Cosebelle_03

 L’ Hôtel Droog è anche su FacebookTwitter LinkedIn.

Ogni mese nella rubrica Questo blog non è un albergo le ragazze architetto e designer di Cosebelle Mag selezionano le strutture alberghiere e ricettive più interessanti, curiose e insolite in giro per il mondo.