workshop a little market italia linoleum

Il “linoleum”, questo sconosciuto. ©alittlemarket.com

Ve l’avevamo già detto che “sbaglia chi si ostina a pensare che tra online e offline non possa scorrere buon sangue”: aver conosciuto Lucciole, identità digitale e manuale di Chiara Albanesi, durante il workshop promosso da A little Market Italia, ci ha convinte ancora di più. Abbiamo passato un delizioso pomeriggio in un giardino d’inverno bello come pochi, tra ombrelloni e lucine, i tavolini e le seggioline dipinte di Fiori e Fornelli a Milano: abbiamo imparato a lavorare ed intagliare il linoleum per creare delle matrici, una sorta di timbri personalizzati, adatti per rendere speciale non solo un biglietto di San Valentino, ma sicuramente molto altro. Chiara si è dedicata a tutte le partecipanti del workshop, spostandosi tra un tavolino e l’altro, incitando anche le più restie ad abbandonarsi completamente alla manualità e alla creatività. I risultati ci sono stati, e oltre a quelli, i sorrisi e le chiacchiere hanno contribuito a rendere il pomeriggio passato insieme davvero speciale.

materiali workshop a little market lucciole

I materiali per il workshop di “Lucciole” @alittlemarket.com

poster stampa a little market

Il poster preparato da personalizzare con i propri timbri/matrice

Cosebelle: Ciao Chiara! Raccontaci qualcosa di te: vorremmo sapere come è iniziato questo tuo percorso artistico.

Chiara Albanesi: Ciao! Dunque, vengo da una famiglia di artigiani, ma fino al 2009 non avevo mai pensato di mettermi ad usare le mani. Approcciare le tecniche d’incisione e stampa con l’artista Pilar Dominguez, all’interno di un corso di tecniche illustrative, mi ha aperto un mondo che sto continuando ad esplorare. Col tempo all’inchiostro si sono uniti i fili dei ricami e le stoffe. Mescolando sperimentazione e ricerca di materiali, il passo successivo, verso l’autoproduzione e quel che oggi è lucciole, è stato breve.

CB: Il workshop proposto per 444alm ci ha messe di fronte a qualcosa che per molte/i a volte rappresenta un problema ovvero la manualità. Qual è la tua personalissima ricetta per recuperare l’uso delle mani e riconquistare il mondo del fai-da-te?

CA: 200 gr di tentativi, 150 gr di buona compagnia, 150 ml di tecnica, tre cucchiaini di determinazione, e una cottura paziente. Il consiglio più importante poi, è quello di spolverare con 50 gr di gioco e divertimento.

Chiara Lucciole incisione Fiori Fornelli Milano

Chiara si intrattiene con le ospiti del workshop e spiega a loro la tecnica dell’incisione. @alittlemarket.com

disegno gufo incisione a little market

Il disegno. Scegliere il soggetto della propria incisione è la prima tappa. @alittlemarket.com

CB: Perché hai deciso di far parte del mondo di “A little market”? Dicci tre buoni motivi.

CA: In verità te ne dirò quattro, e si chiamano Justine, Chiara, Cristina e Mafalda: le persone nel retrobottega di A Little Market Italia con cui mi sono relazionata. L’incontro e il rapporto con loro è stato fondamentale. La promozione dell’artigianato non è solo uno slogan, è una relazione vera con i produttori che alm sta costruendo con un supporto autentico. E questo, dopo il workshop di venerdì, è anche un modo per dire loro, di nuovo, grazie.

CM: Che progetti hai per Lucciole in questi prossimi mesi, qualcosa di speciale ti attende?

CA: Proprio in questi giorni sto lavorando alla nuova collezione: ci sarà un’iniezione di colore e farà l’occhiolino al mondo dei bimbi. Spero che per Lucciole sia una primavera lunga un anno.

Al lavoro! Chi disegna e chi incide. @alittlemarket.com

Al lavoro! Chi disegna e chi incide. @alittlemarket.com

incisione linoleum scalpello emozione

La parte più difficile ma più emozionante: l’incisione del linoleum. @alittlemarket.com

CM: Domanda di rito: qual è per te una cosa bella?

CA: Le farfalle nello stomaco.

Si colorano di rosso le matrici. Abbiamo quasi finito! @alittlemarket.com

Si colorano di rosso le matrici. Abbiamo quasi finito! @alittlemarket.com

stampa finale incisione a little market

I risultati: anche i piccoli mostri hanno diritto al loro San Valentino. @alittlemarket.com