Nuovo esilarante (eh?) appuntamento con le ricette per la vostra ora -mezz’ora, quarto d’ora- di pausa pranzo. Oggi andiamo con un grande classico: la melanzana. Che io abbia un’insana passione per le melanzane forse l’avevate capito già da tempo ma ora è tempo di renderla protagonista.

Ingredienti:
una melanzana
un pomodoro costoluto (oh qui si chiaman così)
una mozzarella
basilico
mandorle
olio, sale

Tagliamo la melanzana a rondelle e mettiamole a cuocere sulla griglia, o bistecchiera…insomma questa

Quando saranno cotte (attenzione alla cottura, devono essere scure ma non ostie croccanti!) facciamo uno strato nel barattolo, condiamo con sale e pepe e mettiamo una fogliolina di basilico, una fetta di mozzarella e una fetta di pomodoro.

Continuiamo con gli strati. Infine – questo è il trucco state bene attente – aiutandovi con una forchetta e un cucchiaio rovesciate tutto il contenuto dall’alto in basso con un agile movimento in modo che la prima melanzana che avete messo risulti ora l’ultima sul fondo del barattolo. Perché? Le melanzane l’olio lo bevono e se iniziate a condire dal fondo quando andrete a mangiare avrete la prima fetta insipida e l’ultima inzuppata d’olio!
Concludete il vostro piatto aggiungendo due o tre mandorle tostate. Che ci stanno troppo bene.

Come sempre, infilate in borsa. E cià!