Fa caldo, svengo, fatemi mangiare frutta fresca

Ieri al pranzo domenicale, mio padre ci ha annunciato che il nostro amato albero di albicocche è ufficialmente “out of order”, insomma, niente più frutti per noi.

Oggi non potevo non fare una ricetta che celebrasse la mia infanzia e soprattutto le estati colme di albicocche.

Ve lo dico subito, ho pensato ad un crumble di albicocche, e col caldo bestiale che sta facendo in questi giorni mi starete già maledicendo in quanto non avrete voglia di accendere il forno, ma vi prometto che sarà una cosa veloce ed indolore.

Ingredienti:

Albicocche

Mirtilli

Q.b. burro

Q.b. zucchero di canna (se non l’avete usate anche quello bianco)

Q.b. biscotti secchi

Q.b. cannella in polvere

cocotte di carta argentata usa e getta

Per prima cosa fate subito il crumble.

Spezzettate i biscotti e mischiateli col burro ed un pò di zucchero, riponeteli su una pirofila di vetro o sulla placca del forno ricoperta da carta forno e infornate per 10 minuti circa, fino a che non vedrete il composto diventare bruno.

Nel frattempo cuocete le albicocche con un pò di zucchero e la cannella in una padella a fuoco vivo per circa 4/5 minuti.

Siamo già alla fine, ora infatti bisogna solo comporre il piatto.

Mettere i mirtilli in fondo ad una cocotte usa e getta, poi aggiungere le albicocche e ricoprire con il crumble precedentemente fatto.

Sistemare le cocotte nel frigo e tirarle fuori poco prima di mangiarle capovolgendole su un piatto da portata in modo da far vedere i mirtilli messi sul fondo.

Visto che è estate io ho mangiato il crumble freddo da frigo, ma potreste riproporre la stessa ricetta d’inverno riscaldando il crumble poco prima di portarlo a tavola.