Cultura del progetto

A6 Designer

“La nuova architettura è l’opera dei ribelli.” Le Corbusier, 1935

Nell’arido panorama culturale italiano, A6 Designer è una nuova ed insolita iniziativa attraverso la quale un gruppo di giovani designers ci invita a riflettere sulla funzione sociale del progettista, che con il suo lavoro fornisce risposte concrete ai problemi della comunità.
Tutti i creativi sono chiamati a rispondere liberamente alla provocatoria domanda: “Perchè progetti?” con un elaborato in formato A6.jpg di risoluzione 150 dpi da inviare a a6designer@yahoo.it entro il 23 Dicembre 2011. In una fase successiva tutte le risposte pervenute verranno stampate e diffuse il 28 Dicembre in un allestimento urbano a Piazza Regina Margherita a Roma, in modo da raggiungere il duplice obiettivo di dare la giusta visibilità ai progettisti italiani e di coinvolgere e rendere partecipi tutti i cittadini, sensibilizzandoli al valore collettivo del progetto.

Manifesto 1

Manifesto 2

Manifesto 3

E’ tempo di ribellarsi alla mancanza di qualità diffusa in tutto ciò che ci circonda, di ridurre i guasti che la marginalità della figura del progettista ha prodotto nel corpo vivo della città restituendogli il prestigio sociale che merita.
La cultura del progetto non può (e non deve) andare in crisi.